Questo sito contribuisce alla audience de

Casse vuole provarci per i Mondiali! Lunedì in pista a Bardonecchia, due mesi dopo la frattura al piede

Foto di Redazione
Info foto

2020 Getty Images

Sci Alpinocoppa del mondo maschile

Casse vuole provarci per i Mondiali! Lunedì in pista a Bardonecchia, due mesi dopo la frattura al piede

Il valsusino, che si è rotto l'astragalo sinistro a metà novembre in allenamento, rimetterà gli sci sulle nevi di casa. E la prossima settimana sarà in Piemonte anche Tessa Worley.

In pista a due mesi dall'infortunio, come sperava per provare a salvare la sua stagione giocandosi la qualificazione per i campionati del mondo di Cortina, Mattia Casse è pronto a tornare in pista per testare la sua condizione, dopo la frattura all'astragalo del piede sinistro rimediata a Cervinia.

Uno stop lungo, proprio prima di cominciare una stagione che l'avrebbe potuto consacrare considerato che, a 30 anni, il velocista azzurro era arrivato ad un livello, per continuità di rendimento, da potersela giocare sempre con i grandi, in particolare nel “suo” super-g. Nella giornata di lunedì, il valsusino rimetterà gli sci ai piedi sulle nevi di casa, quelle di Bardonecchia che ospiteranno il suo ritorno: Casse ovviamente salterà Kitzbuehel, ma punta al rientro per le gare di Garmisch, nel primo week-end di febbraio, che precederanno di pochi giorni le gare iridate.

Serve un miracolo, ma il piemontese non vuole lasciare nulla di intentato.

Bardonecchia che, tra giovedì e venerdì prossimo, dopo le gare del Grand Prix Italia, diventerà anche il teatro degli allenamenti di Tessa Worley; la gigantista francese, reduce da un 2° e un 5° posto a Kranjska Gora, si allenerà per un paio di giorni prima di spostarsi a Crans-Montana per disputare il super-g di Coppa del Mondo previsto domenica 24 gennaio sul Mont Lachaux.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
43
Consensi sui social

Approfondimenti

Bardonecchia
Informazioni turistiche

Bardonecchia

Bardonecchia