Questo sito contribuisce alla audience de

Petra Vlhova arriva allo Stelvio (e incontra Ganna e Moscon). Sul ghiacciaio anche Hrovat con Magoni

Foto di Redazione
Info foto

pg fb Petra Vlhova

Sci Alpinocoppa del mondo femminile

Petra Vlhova arriva allo Stelvio (e incontra Ganna e Moscon). Sul ghiacciaio anche Hrovat con Magoni

La vincitrice della Coppa del Mondo alloggia alla Baita Ortler, così come i corridori del Team Ineos Grenadiers. Da oggi anche la slovena, per un'altra settimana sulla neve, al lavoro con l'ex tecnico di Petra.

Questione di incroci e... tanto allenamento. Allo Stelvio si fa sul serio, con i primi lavori in pista già cominciati per alcuni atleti, tra cui anche una campionessa che da queste parti ha trascorso parecchie settimane estive negli ultimi anni, facendo base a Vipiteno con Livio Magoni. Parliamo di Petra Vlhova, da qualche tempo guidata da Mauro Pini e pronta, dopo un primo assaggio primaverile nella sua Jasna, a cominciare a fare sul serio sul ghiacciaio tra Alto Adige e Lombardia.

Gli impianti sono ancora chiusi, come noto, ma alla Baita Ortler c'è la possibilità di allenarsi con l'utilizzo delle motoslitte. E alloggiano nello stesso luogo anche due campioni del ciclismo come Filippo Ganna e Gianni Moscon, che ieri sera si sono scattati una foto con la vincitrice della Coppa del Mondo, loro che sono in quota da una decina di giorni per preparare il campionato italiano e, a medio termine, l'obiettivo delle Olimpiadi di Tokyo.

Incroci, dicevamo, anche con lo stesso Livio Magoni e la sua nuova allieva: da quest'oggi, infatti, il tecnico bergamasco è salito di nuovo allo Stelvio con Meta Hrovat, dopo aver già lavorato lì tra fine maggio e inizio giugno. Un'altra settimana piena di allenamento, con menu pieno (slalom, gigante, super-g e pure parallelo), sino a venerdì 18 giugno.

Le sfide incrociate sono già cominciate, anche se all'opening di Soelden mancano oltre 4 mesi...

© RIPRODUZIONE RISERVATA
402
Consensi sui social

Approfondimenti

Stelvio
Informazioni turistiche

Stelvio

Passo dello Stelvio