Questo sito contribuisce alla audience de

Mowinckel, l'annuncio shock: "Sì, mi ritirerò a fine stagione. Sono felice di lasciare al vertice"

Foto di Redazione
Info foto

2024 Getty Images

Sci Alpinoritiri

Mowinckel, l'annuncio shock: "Sì, mi ritirerò a fine stagione. Sono felice di lasciare al vertice"

La campionessa norvegese annuncia lo stop agonistico dopo le finali di Saalbach: lascerà con gli splendidi argenti olimpici di PyeongChang 2018, vittorie in CdM in tre discipline e quel sorriso che resta nel cuore di tutti gli appassionati.

Un annuncio a sorpresa, inutile nasconderlo.

Questa mattina, Ragnhild Mowinckel ha reso noto che lascerà lo sci agonistico al termine di questa stagione, ovvero con le finali di Saalbach si chiuderà un capitolo splendido, di una carriera tormentata dagli infortuni e in particolare dal 2019, ma con tante soddisfazioni che la polivalente norvegese classe '92 si è tolta, anche a livello di grandi eventi.

Il ritiro a 31 anni, competitiva sulle tre discipline (è in primo gruppo in discesa e super-g, a ridosso della top 7 in gigante) e reduce dalla prima vittoria in una discesa di Coppa del Mondo, lo scorso 27 gennaio a Cortina per il suo primo centro stagionale, il quarto nel massimo circuito (dove ha collezionato sinora 14 podi) dopo il gigante di Ofterschwang del 9 marzo 2018, il super-g delle finali a Courchevel nel marzo 2022 e, di nuovo sull'Olympia delle Tofane ad inizio 2023, il suo secondo SG e primo dei due centri sulle nevi italiane.

Ragnhild ha disputato tre Olimpiadi e brillano quei due argenti di PyeongChang 2018, a soli 9 centesimi da Sofia Goggia in discesa e appena alle spalle di Mikaela Shiffrin in gigante, per dire della portata di quei podi, che sono due pure a livello mondiale (ha vissuto sei rassegne iridate), con i bronzi di Are 2019 in combinata e di Méribel nel 2023 in gigante, battuta solo da Shiffrin e Brignone.

Lei tre volte campionessa del mondo junior, passata come detto anche dai tanti guai fisici, in primis quella tremenda caduta in prova, alle finali di coppa a Soldeu nel marzo 2019, quando si ruppe crociato e menisco del ginocchio destro, che ha poi ceduto nuovamente nel mese di novembre successivo.

Mowinckel ha annunciato l'addio a fine stagione, ma pochi giorni prima delle gare di casa a Kvitfjell (sabato discesa, domenica super-g), dove potrà salutare tutti i suoi tifosi. Una pioggia di commenti sono già arrivati dalle colleghe a mezzo social (e immaginiamo chissà quanti in privato), visto che la campionessa di Molde è davvero amatissima nell'ambiente per il suo atteggiamento sempre sportivo e quel sorriso stampato sul volto. “Sono felice di lasciare in buone condizioni e al vertice, ma voglio lasciare lo sport che amo finendo al meglio – le prime parole di Mowinckel – Farò le mie ultime gare con le persone che hanno reso così speciale il percorso e non vedo l'ora di scendere in pista a Kvitfjell”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
1k
Consensi sui social