Martedì 12 Novembre, 9:10
Utenti online: 29
Fabio Poncemi
Fabio Poncemi
Giornalista

foto di 2019 Getty Images

Goggia non si qualifica per 3 centesimi, cinque le azzurre per la 2^ manche. Brignone: "Ho tenuto troppo sul muro"

Goggia non si qualifica per 3 centesimi, cinque le azzurre per la 2^ manche. Brignone: 'Ho tenuto troppo sul muro'

Le impressioni dopo la prima manche del gigante che ha aperto la Coppa del Mondo a Soelden.

Federica Brignone è stata la migliore con il suo terzo posto, ma la valdostana non è parsa troppo soddisfatta del suo esordio sul Rettenbach, anche perchè il distacco di 86 centesimi da Mikaela Shiffrin è pesante.

Ho tenuto troppo sul muro – le parole di Fede – ma il tracciato era facile e bisognava fare maggior velocità. Ho perso un po' di ritmo, facendo però bene nella parte finale. In alto, invece, ho commesso un errore non mettendomi in posizione e ho subito un piccolo inciampo perdendo qualcosa”.

Marta Bassino, 13esima a 2”04, non può certo sorridere: “Sul muro ho perso sempre quota, non ho lavorato bene con i piedi e ho perso molto in quel tratto. Vediamo la 2^ manche, si può ancora recuperare”.

Tessa Worley, vincitrice 12 mesi fa e ora sesta dopo la 1^ manche, a 1”24 dalla testa, sapeva di non essere al meglio dopo un'estate con pochi giorni di sci: “Ho fatto il massimo per la mia attuale condizione, ma spero nella seconda manche di essere maggiormente sciolta per giocarmela. Il podio in fondo non è troppo lontano”.

Sono cinque le azzurre qualificate, con Sofia Goggia attesissima col pettorale 64 ma fuori dalle 30 per soli 3 centesimi, concludendo in 32esima piazza. Out anche Roberta Midali e Karoline Pichler, mentre hanno fatto molto bene Francesca Marsaglia, splendida nona, e Irene Curtoni 18esima, ma vicinissima anche alla top ten.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Slalom Gigante Femminile Soelden (AUT)
PODIO
NZL

Nation: NZL
Status: ACT

Nation: USA
Status: ACT

Nation: FRA
Status: ACT