Questo sito contribuisce alla audience de

E' tornata sulla neve anche Corinne Suter: a Zermatt riparte la regina della velocità

Foto di Redazione
Info foto

pg fb Corinne Suter

Sci Alpinocoppa del mondo femminile

E' tornata sulla neve anche Corinne Suter: a Zermatt riparte la regina della velocità

Decisamente più tardi rispetto a molte colleghe, la 25enne elvetica ha riacceso i motori all'ombra del Cervino. Si preannunciano grandi sfide con le azzurre, le austriache e Ilka Stuhec...

L'anno scorso sono mancati i duelli con Ilka Stuhec e Sofia Goggia, forse le due principali favorite al titolo di regina della velocità, per diversi motivi visto che l'iridata slovena è rimasta ben lontana dai suoi livelli dopo il nuovo infortunio alle ginocchia rimediato nel febbraio 2019 a Crans-Montana, e l'olimpionica bergamasca ha vissuto una stagione parecchio difficile sotto vari punti di vista.

Eppure, non si può dire che Corinne Suter non abbia meritato di firmare la doppietta di sfere di cristallo tra discesa e super-g, battendo Ester Ledecka e, nel secondo caso, per un solo punto Federica Brignone. La crescita della 25enne rossocrociata è stata evidente in ogni aspetto, con quella sua scorrevolezza innata che chiaramente ha fatto la differenza in vari contesti di gara; dopo parecchi mesi tra lockdown, relax e ripresa della preparazione atletica, proprio dall'inizio di questa settimana la nuova regina della velocità di Coppa del Mondo ha rimesso gli sci ai piedi.

L'ha fatto sul ghiacciaio di Zermatt, dove già si allena a tutta da qualche settimana Wendy Holdener, “incrociata” anche per qualche sessione di super-g; decisamente più tardi rispetto alla maggior parte delle colleghe, praticamente tutte in pista già a giugno, anche per la scelta di Swiss-Ski di portare tutte le proprie squadre nazionali sui ghiacciai di casa a partire solo dalla seconda settimana di luglio per un grande blocco di allenamento estivo, Corinne potrà ora cominciare a lavorare sui dettagli per crescere ancora, visto che i margini paiono esserci.

E ci sarà davvero da divertirsi nella stagione 2020/21, con le azzurre e le austriache (e l'atteso ritorno di Stuhec al vertice) prime “cacciatrici” della detentrice delle Coppe del Mondo di velocità.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
180
Consensi sui social

Approfondimenti

Zermatt
Zermatt COMPRENSORIO

Zermatt

Zermatt