Questo sito contribuisce alla audience de

Azzurre, fateci sognare! Il gigante di Soelden apre la CdM più strana, Bassino pettorale n° 2, Brignone col 6

Foto di Redazione
Info foto

2019 Getty Images

Sci Alpinocoppa del mondo 2020/21

Azzurre, fateci sognare! Il gigante di Soelden apre la CdM più strana, Bassino pettorale n° 2, Brignone col 6

Sabato alle 10.00 via alla stagione 2020/21 con la battaglia sul Rettenbach, aperta da Wendy Holdener. Vlhova (pettorale 3) e Robinson (col 5) le grandi rivali dello squadrone azzurro. La startlist completa e tutto quello che c'è da attendersi da questo opening.

Certo sarà tutto diverso, senza pubblico e con l'incubo Covid costante, anche per gli atleti stessi che potrebbero rischiare di vedere andare in fumo la stagione a causa di una positività nel cuore dell'inverno.

Eppure si riparte, finalmente, oltre sette mesi dopo quel 7 marzo in cui a Kvitfjell si concluse anzitempo la Coppa del Mondo maschile, mentre le donne non gareggiano ormai dal super-g di La Thuile del 29 febbraio. E saranno proprio le ragazze ad inaugurare, come da tradizione, l'annata 2020/21 con il gigante di Soelden, in programma sabato con la 1^ manche prevista alle ore 10.00 (tracciata da Gfeller, tecnico delle norvegesi) e la seconda (disegno del nostro Simoncelli) alle 13.00, entrambe in diretta tv su Eurosport 2 e Raisport.

Un opening speciale per tutti e con tanti sogni e soprattutto obiettivi concreti per una nazionale femminile che si presenta compatta e fortissima, con le sue tre punte da sballo che rispondono ai nomi di Federica Brignone, Marta Bassino e Sofia Goggia. La valdostana, detentrice della sfera di cristallo assoluta e di quella di gigante, partirà con il pettorale n° 6, ma non dovrebbero esserci problemi su un Rettenbach tirato a lucido, nonostante la nevicata della mattinata odierna e verso una giornata, quella di sabato (e ancor più domenica per la gara maschile), con cielo sereno e temperature decisamente basse.

La prima ad uscire dal cancelletto di partenza sarà la rientrante Wendy Holdener, che ha recuperato dopo la frattura di inizio settembre alla testa del perone destro, poi ecco una Marta Bassino scalpitante col pettorale n° 2, lei già splendida terza a Soelden nel 2016 e mai così continua come nell'ultima stagione. Col numero 3 colei che, in assenza di Mikaela Shiffrin almeno per questo avvio di coppa, potrebbe diventare subito un riferimento e la grande rivale delle azzurre, ovvero Petra Vlhova che si è preparata alla grande e andrà all'assalto della Coppa del Mondo assoluta, cercando punti pesanti sin da questa prima gara.

Tessa Worley, che qui vinse nel 2018, avrà il 4 e partirà appena prima di Alice Robinson, la vincitrice dello scorso anno (davanti a Shiffrin e alla stessa francesina) e pure dell'ultimo gigante disputato in CdM, a metà febbraio in quel di Kranjska Gora, e appunto Brignone, con Mina Fuerst Holtmann (gran quarta un anno fa, prima di sfiorare il successo pure a Courchevel) che chiuderà il primo sotto gruppo.

Nove le azzurre in gara, tutte al via dopo un secondo sotto gruppo che vedrà protagoniste Robnik, Hector, Liensberger (prima austriaca con il 10), la rientrante Stephanie Brunner, la coppia svizzera con Gut-Behrami e Gisin, ma anche Tviberg e Hrovat che potrebbero fare molto bene. Sofia Goggia, che proverà presto a rientrare nella top 15 mondiale, avrà il numero 16 (occhio poi all'austriaca Gritsch con il 20, qui chiuse 7^ lo scorso anno), mentre dopo le velociste Ledecka e Suter (pettorali 32 e 33) la sequenza delle altre sei italiane in cerca della qualifica ripartirà dal n° 46 di Luisa Bertani, seguita a ruota da Melesi e Cillara Rossi, con l'esordiente Ilaria Ghisalberti al via con il pettorale 61 e Pirovano e Della Mea con il 65 e 66, poco prima dell'ultima partente (col n° 69) che sarà nientemeno che Marie-Michele Gagnon.

Sarà una Soelden priva anche delle magnifiche campionesse classe '89, visto che hanno lasciato al termine della passata stagione nomi come Viktoria Rebensburg (che in realtà ha atteso sino a fine estate per decidere), Anna Veith, Tina Weirather e Nina Haver-Loeseth. Il borsino delle favorite? Brignone e Bassino non possono che giocarsela, anche se il Rettenbach è sempre un'incognita per tutte, con Robinson, Vlhova e Worley che vengono già date in ottima forma e saranno tostissime da battere. Alle 10.00 di domani inizieremo a scoprire qualcosa in più.

 

CLICCA QUI PER LA STARTLIST COMPLETA

 

GIGANTE FEMMINILE – SOELDEN

 

Startlist 1^ manche: 1 Holdener, 2 Bassino, 3 Vlhova, 4 Worley, 5 Robinson, 6 Brignone, 7 Holtmann, 8 Robnik, 9 Hector, 10 Liensberger, 11 Brunner, 12 Gut-Behrami, 13 Gisin, 14 Tviberg, 15 Hrovat, 16 Goggia, 46 Bertani, 47 Melesi, 48 Cillara Rossi, 61 Ghisalberti, 65 Pirovano, 66 Della Mea.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
474
Consensi sui social