Sabato 17 Novembre, 5:29
Utenti online: 235

foto di Getty Images

Il punto sui partecipanti ai Mondiali di Saitama

Il punto sui partecipanti ai Mondiali di Saitama

A tre settimane dall'inizio dei Campionati Mondiali di Saitama si sta delineando il campo dei partecipanti e pochi rimangono i nodi da sciogliere.

Sul fronte italiano, Carolina Kostner, salvo imprevisti, prenderà parte all'ultima gara della carriera affiancata da Valentina Marchei. Nel settore maschile, verrà schierato Ivan Righini che, a furor di popolo, sostituirà il deludentissimo Paul Bonifacio Parkinson. Nella danza, saranno della partita Cappellini/Lanotte e Guignard/Fabbri, mentre tra le coppie di artistico non mancheranno Berton/Hotarek. Pressochè certa la presenza anche di Della Monica/Guarise, ma va rimarcato che Matteo Guarise è tornato ieri sul ghiaccio dopo un intervento chirurgico al ginocchio destro, resosi necessario in seguito alla rottura del menisco mediale del ginocchio avvenuta nell'immediata vigilia dei Giochi Olimpici di Sochi.

La squadra canadese sarà priva di Patrick Chan e Virtue/Moir. In campo maschile, ci saranno Kevin Reynolds, Elladj Baldé e il quindicenne Nam Nguyen, mentre nella gara femminile saranno riconfermate Kaetlyn Osmond e Gabrielle Daleman, entrambe reduci dai Giochi Olimpici. Nella danza, oltre a Weaver/Poje e Paul/Islam, partiranno alla volta del Giappone Gilles/Poirier, mentre tra le coppie di artistico spazio a Duhamel/Radford, Moore-Towers/Moscovitch e Lawrence/Swiegers.

Nella compagine francese, mancherà Brian Joubert, ma saranno presenti sia Florent Amodio che Pechalat/Bourzat. A Saitama gareggeranno anche Papadakis/Cizeron, Maè Berenice Meitè e James/Cypres. In base ai risultati dell'imminente Challenge Cup che si terrà a Den Haag, potrebbero unirsi alla compagnia Chafik Besseghier e la coppia di artistico Popova/Massot.

Nelle gare in singolo, i colori russi saranno difesi dalla campionessa olimpica Adelina Sotnikova, da Julia Lipnitskaia e da Maxim Kovtun, che prenderà il posto di Evgenj Plushenko. Tra le coppie di artistico non mancheranno Stolbova/Klimov e Bazarova/Larionov, in attesa della conferma della presenza di Volosozhar/Trankov (in alternativa spazio ad Antipova/Maisuradze). Nella danza, probabile la partecipazione di Ilinykh/Katsalapov e Bobrova/Soloviev. L'ultimo posto a disposizione resta in ballottaggio tra Sinitsina/Zhiganshin e Riazanova/Tkachenko.

La Germania schiererà a Saitama la formazione tipo. In questi giorni, infatti, Savchenko/Szolkowy si sono a sorpresa resi disponbili. Per il resto, riconfermati la rivelazione olimpica Peter Liebers, Nathalie Weinzierl i coniugi Wende, Zhiganshina/Gazsi e Kolbe/Caruso.

Per quanto concerne gli Stati Uniti, appare in forte dubbio la partecipazione dei campioni olimpici Davis/White, che, in caso di forfait, saranno sostituiti da Hubbell/Donohue. Salvo cambi di programma, saranno presenti tutti i reduci di Sochi ad eccezione di Jason Brown cui subentrerà Max Aaron e di Zhang/Bartholomay sostituti da Denney/Coughlin. Spazio perciò a Gracie Gold, Ashley Wagner, Polina Edmunds, Castelli/Shnapir Chock/Bates e Shibutani/Shibutani

La Cina sarà spettatrice nella danza in quanto nessuna coppia è riuscita ad ottenere entrambi i limiti tecnici richiesti. Nel settore femminile saranno della partita Li Zijun e Zhang Kexin. In campo maschile, spazio a Yan Han, mentre tra le coppie di artistico Peng/Zhang saranno affiancati dai vincitori dei Four Continents Sui/Han.

Per i padroni di casa non sono annunciate novità rispetto ai Giochi Olimpici, nonostante sia attesa la conferma dei veterani di lungo corso. Salvo sorprese last minute, ci saranno Mao Asada, Akiko Suzuki, Kanako Murakami, Yuzuru Hanyu, Daisuke Takahashi, Tatsuki Machida, Reed/Reed e Takahashi/Kihara.

Tra i big non mancheranno Denis Ten, Javier Fernandez, Michal Brezina e Tomas Verner.

Infine, si è da subito chiamata fuori la coreana Yu-Na Kim così come la finlandese Kiira Korpi, che, archiviati i problemi al tendine d'achille, non ha ancora ricominciato a saltare.

 

AGGIORNAMENTO ORE 21:00 - E' stata ufficializzata l'assenza di Davis/White, ma i sostituti non saranno Hubbell/Donohue, bensì i più giovani Aldridge/Eaton. Madison Hubbell, infatti, si sottoporrà prossimamente ad un intervento chirurgico per risolvere un problema all'anca sinistra.