Questo sito contribuisce alla audience de

Tutte le stelle della neve al Festival dello Sport, da Brignone-Compagnoni al finale con Goggia e Vonn

Foto di Redazione
Info foto

2018 Getty Images

Eventifestival dello sport 2022

Tutte le stelle della neve al Festival dello Sport, da Brignone-Compagnoni al finale con Goggia e Vonn

Da giovedì a domenica, Trento ospita una nuova edizione della rassegna organizzata da "La Gazzetta dello Sport": le discipline invernali saranno nuovamente grandi protagoniste. Ci saranno pure Moioli, Fontana, Paris, Svindal, Ghedina, Lollobrigida...

Un'edizione, la quinta in assoluto, davvero ricchissima di campioni e storie eccezionali, come ormai tradizione per “Il Festival dello Sport” che andrà in scena, da giovedì 22 a domenica 25 settembre, nel cuore di Trento grazie al supporto che Trentino Marketing garantisce agli organizzatori de “La Gazzetta dello Sport”.

Momenti di gloria” vivrà dei racconti di assi come Marcell Jacobs o del grande Milan di Sacchi e Gullit, giusto per citare alcuni tra i nomi delle centinaia di stelle presenti; tra queste, anche per l'edizione 2022 molti sono i protagonisti provenienti dal mondo della neve e del ghiaccio, che gli appassionati potranno ammirare e ascoltare in tutti i vari eventi ad ingresso gratuito, sino ad esaurimento posti.

Abbiamo “ridotto” il quadro degli appuntamenti dedicati proprio alle discipline invernali per creare una guida che comincia, primo evento in assoluto del Festival dello Sport, già da domani con il “Gazza Café” a Palazzo Benvenuti, dalle ore 9.30 con Amos Mosaner, il campione olimpico del doppio misto di curling con Stefania Constantini, ospite del salotto condotto da Barbara Pedrotti.

Alle 10.30, in piazza Duomo a Trento, ecco “3Tre, la grande storia”, ovvero il momento per ripercorrere tutta la strada che ha portato lo slalom di Madonna di Campiglio sino ai giorni nostri, con lo storico Paolo Luconi Bisti e l'ultimo vincitore italiano sul Canalone Miramonti, Giorgio Rocca. Alle 15.30, sempre della prima giornata della rassegna, al “Muse” si racconta Michele Boscacci, “Il signore delle nevi” come titola l'incontro con il vincitore della Coppa del Mondo di sci alpinismo. Infine, la chiusura alle 19.30 di domani, a Palazzo Geremia, con Kristian Ghedina coinvolto in “Obiettivo 3 – L'impossibile non esiste”, con l'ampezzano a svelarsi assieme ai triatleti Pier Alberto Buccoliero e Cristina Nuti, intervistati da Claudio Arrigoni.

Venerdì ci si ritrova alle ore 11.00, al Teatro Sociale di Trento, con un grande appuntamento: “Tutto il rosa dei Giochi”, ovvero il lancio di Milano Cortina 2026 con le donne protagoniste a cinque cerchi: tra le altre, ci saranno Gabriella Paruzzi, Valentina Marchei, Michela Moioli, Martina e Arianna Valcepina, Valentina Margaglio, Alba De Silvestro e Francesca Lollobrigida, oltre ai presidente federali Roda (FISI) e Gios (FISG).

Alle 15.00, tutti al Muse per “Pianeta Snowboard”, ovvero l'incontro con Michela Moioli e Omar Visintin, argento in coppia a Pechino 2022, mentre alle 19.00 sarà Palazzo della Regione ad ospitare l'evento “Quando scalare era esplorare” che porta a Trento una leggenda dell'alpinismo, Krzysztof Wielicki.

Sabato la terza giornata, davvero ricca sin dalle prime ore del mattino con Dominik Paris e Aksel Lund Svindal di nuovo a tu per tu in “Una vita in discesa libera”, previsto alle 9.30 all'Auditorium Santa Chiara. Alla stessa ora, Pietro Sighel, la grande promessa (e ormai già realtà) dello short track azzurro, protagonista della puntata di “Gazza Café” a Palazzo Benvenuti.

Alle 15, “Il Mago” Nadir Maguet, skyrunner di riferimento a livello mondiale, si racconta nell'incontro con Simone Battaggia in Piazza Santa Maria Maggiore, poi alle 16.30 ecco “La Regina del ghiaccio”, Arianna Fontana, al Palazzo della Regione per ripercorrere una carriera da leggenda, e tutt'altro che finita, assieme al marito e allenatore Anthony Lobello.

Domenica il gran finale, aprendo col botto: alle ore 10.00, ecco infatti all'Auditorium Santa Chiara l'incontro con Federica Brignone e Deborah Compagnoni: “L'arte di sciare” unirà le due fuoriclasse dello sci rosa, intervistate da Cristina Fantoni. Alle 11.00, il protagonista al Teatro Sociale sarà Hervé Barmasse “sulle tracce del mito”, mentre alle 17.00 il gran saluto con due miti dello sci alpino femminile, prima rivali e poi amiche in pista e fuori. Parliamo di Sofia Goggia e Lindsey Vonn, “Ad alta velocità” nell'appuntamento al Teatro Sociale con un giornalista di grande fama come Massimo Gramellini ad interloquire con le campionesse.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
246
Consensi sui social