Questo sito contribuisce alla audience de

L'Italcurling parte dal Trentino per cominciare l'avvicinamento alla prossima stagione

Foto di Redazione
Info foto

WCF

Curlingnazionali azzurre

L'Italcurling parte dal Trentino per cominciare l'avvicinamento alla prossima stagione

Tra Baselga di Pinè e Cembra, prime giornate di lavoro per gli azzurri di Schmidt. "Cominciamo un mese prima rispetto al solito".

Parte dal Trentino il cammino di preparazione delle nazionali italiane di curling in vista della prossima stagione. Un primo raduno al via mercoledì 5 agosto e della durata di quasi due settimane - previsto fino al 16 agosto - in cui il direttore tecnico azzurro, il danese Ulrik Schmidt, ritroverà gli atleti senior e junior per avviare la programmazione dei prossimi mesi.

Prime due giornate di test fisici a Baselga di Pinè, con gli atleti impegnati con lo staff medico del Coni guidato da Andrea Cardone all'Ice Rink Pinè; poi, da venerdì 7 agosto, il via agli allenamenti al Palacurling Cembra. “Per noi è importante riprendere presto sul ghiaccio perché il curling sta diventando sempre più uno sport che vive durante l'intero anno e anticipare di un mese la tabella di marcia rispetto alla stagione passata è molto positivo, anche perché restiamo in Italia e non dobbiamo, come in passato, andare in Svizzera per trovare la pista”, spiega Schmidt.

Nello staff tecnico presente in Trentino, insieme al danese, anche gli allenatori Violetta Caldart, Claudio Pescia e Diana Gaspari. Al raduno parteciperà un largo numero di atleti di interesse nazionale suddivisi tra Senior e Junior, compresi i big. “Ci concentreremo sull'allenamento fisico, sull'apprendimento e il miglioramento di gesti tecnici nonché sul training mentale - aggiunge Schmidt - Credo molto nell'allenamento psicologico che rappresenta una novità per il curling italiano: di questo aspetto se ne occuperà Alessandro Cecilia, un professionista di alto livello che lavora anche per la Juventus”.

Poi una considerazione sulla stagione in arrivo: “L'annata che ci attende sarà inevitabilmente particolare come lo sono stati gli ultimi mesi di quella scorsa. Ci sono state cancellazioni e non sappiamo cosa accadrà (di ieri la notizia, da parte della WCF, della cancellazione dei Mondiali di Mixed Curling in programma ad Aberdeen, in Scozia, in ottobre, ndr)”. Questi gli atleti convocati in Trentino: Alice Cobelli, Stefania Constantini, Elena Dami, Camilla Gilberti, Angela Romei, Veronica Zappone, Giulia Zardini Lacedelli, Edoardo Alfonsi, Sebastiano Arman, Giacomo Colli, Francesco De Zanna, Daniele Ferrara, Fabrizio Gallo, Mattia Giovanella, Simone Gonin, Amos Mosaner, Davide Moser, Simone Piffer, Alberto Pimpini, Joel Retornaz, Fabio Ribotta, Luca Rizzolli e Alberto Zisa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
18
Consensi sui social