Questo sito contribuisce alla audience de

Mäkäräinen centra il successo nell'Inseguimento di Tyumen e si porta in testa alla generale, a Kuzmina la coppa di specialità

Mäkäräinen centra il successo nell'Inseguimento di Tyumen e si porta in testa alla generale, a Kuzmina la coppa di specialita
BiathlonBiathlon-Coppa del Mondo

Mäkäräinen centra il successo nell'Inseguimento di Tyumen e si porta in testa alla generale, a Kuzmina la coppa di specialità

23° successo in carriera, 11° nel format per la fuoriclasse finlandese, seconda coppa di specialità, dopo quella Sprint, per la slovacca. Le due domani lotteranno per conquistare la classifica generale. 

La gara è stata molto tirata, con le prime quattro della classifica generale, a cui si è aggiunta anche Bescond, che hanno lottato per la vittoria. Alla fine il successo è andato a Kaisa Mäkäräinen (0+1+1+0), arrivata al poligono decisivo con quasi 25" da recuperare al terzetto di testa, composto da Bescond, Dahlmeier e Domracheva, ma poi fenomenale nel coprire con precisione tutti e cinque i bersagli, a differenza delle rivali che hanno commesso tutte almeno un errore. 

Nella tornata finale Mäkäräinen e Bescond (0+0+0+1) si sono giocate la vittoria, sulla salita la francese ha preso qualche metro di distacco ma è poi rientrata in discesa. In volata però la finlandese non ha lasciato scampo all'avversaria, che si è dovuta accontentare della piazza d'onore. E' salita sul podio anche Laura Dahlmeier (0+0+0+1), uscita dall'ultima serie con 2" di ritardo dalla coppia di testa, ma poi in difficoltà nella tornata conclusiva. 

Darya Domracheva (1+0+0+2), due volte imprecisa nell'ultima serie, è scivolata in 4a posizione, davanti alla tedesca Karolin Horchler (0+0+0+1), in rimonta con un solo errore al passivo dall'11a posizione. Ha chiuso invece 6a, dopo aver mancato quattro bersagli, Anastasiya Kuzmina (0+1+2+1) che si è assicurata la coppa di specialità ma ha perso terreno in classifica generale nei confronti di Mäkäräinen. La finnica è ora al comando con 5 punti di margine sulla rivale e tutto si deciderà nella Mass Start di domani, che si preannuncia scoppiettante. 

La migliore delle azzurre è stata Lisa Vittozzi (1+2+0+0), 8a con tre errori, tutti commessi nella prima metà di gara. Giornata difficile al poligono anche per Dorothea Wierer (1+1+0+2), 16a sul traguardo con quattro bersagli mancati. 

Domani le Mass Start chiuderanno la Coppa del Mondo 2017-18, alle  14:00 prenderà il via la prova maschile, alle 16:00 quella femminile. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA
20
Consensi sui social