Venerdì 15 Novembre, 18:58
Utenti online: 33
Alessandro Bergomi
Alessandro Bergomi
Redazione Sport

Lukas Hofer strepitoso nell'Inseguimento di Tyumen, è terzo dietro a Fourcade e Johannes Bø

Lukas Hofer strepitoso nell'Inseguimento di Tyumen, č terzo dietro a Fourcade e Johannes Boe

Sedicesimo podio stagionale per la squadra italiana di biathlon, secondo negli ultimi due Inseguimenti e quinto in carriera per l'altoatesino. 

La vittoria di giornata e la Coppa di specialità sono andate a Martin Fourcade, che ha annichilito gli avversari, vincendo con quasi un minuto di vantaggio su Johannes Bø, nonostante un errore commesso nell'ultima serie. Il francese, partito con 33" sul connazionale Desthieux, ha preso ulteriormente il largo nel fondo e ha gestito poi perfettamente le prime tre serie, costruendosi un margine di assoluta sicurezza.

Si è dunque assistito a due gare in una, quella di Fourcade, contro se stesso, e quella per la seconda posizione, vinta da Bø, in rimonta dalla 13a posizione. Il norvegese ha ingaggiato un duello serrato con Hofer, vincendolo grazie a un'ultima serie davvero notevole, completata con estrema rapidità. L'azzurro, dal canto suo, ha prediletto la precisione e seppur con tempi di shooting time non di primo livello, ha trovato un fondamentale 20 su 20 che gli ha permesso di salire nuovamente sul podio, dopo il secondo posto ottenuto nell'Inseguimento di Oslo. 

In attesa dell'Inseguimento femminile, che prenderà il via alle 15:00 e delle due Mass Start di domani, l'Italia in questa stagione ha già archiviato 16 podi tra Coppa del Mondo e Olimpiadi, quattro dei quali sono arrivati dal settore maschile. Con il risultato odierno inoltre Hofer ha scavalcato Fak in classifica generale, salendo in 5a posizione alle spalle di Fourcade, Bø, Shipulin e Peiffer. 

Martin Fourcade è salito a 74 vittorie di primo livello e ha conquistato l'ottava coppa di specialità dell'Inseguimento, la settima consecutiva. Domani proverà a chiudere la stagione di Coppa del Mondo senza mai scendere dal podio, un ruolino di marcia davvero impressionante, inarrivabile anche per Johannes Bø, che ha conquistato il sedicesimo podio dell'inverno, il 39° della sua giovane carriera. 

Si è dovuto accontentare della 4a posizione lo svedese Fredrik Lindström, tagliato fuori dalla lotta per le prime tre posizioni a causa di un errore nella penultima serie. Alle sue spalle sono finiti Erik Lesser 5° (1+0+1+1), Arnd Peiffer 6° (1+0+1+0), Antonin Guigonnat 7° (1+0+1+0), Simon Eder 8° (0+0+1+0), Maxim Tsvetkov 9° (1+0+1+1) e Vetle Sjaastad Christiansen 10° (0+0+0+1). Solo 14° invece Anton Shipulin con tre errori. 

Sono entrati in zona punti anche gli altri due azzurri in gara, Dominik Windisch ha chiuso 18° (1+2+0+0) e Thomas Bormolini 31° (1+1+0+0). 

© RIPRODUZIONE RISERVATA