Martedì 18 Giugno, 0:40
Utenti online: 279
Alessandro Bergomi
Alessandro Bergomi
Redazione Sport

Biathlon: Wierer e Vittozzi fanno la storia, è doppietta azzurra nell'Inseguimento di Anterselva

Biathlon: Wierer e Vittozzi fanno la storia, è doppietta azzurra nell'Inseguimento di Anterselva

L'altoatesina con una gara sensazionale ha centrato la prima vittoria e il sedicesimo podio nel format davanti al pubblico di casa.

Alle sue spalle Lisa Vittozzi e Laura Dahlmeier si sono giocate le restanti posizioni del podio nell'ultimo giro. Sull'ultima asperità la tedesca ha inserito le marce alte, precedendo la sappadina di qualche secondo. Sul traguardo la tedesca ha pagato 6", Vittozzi 16". Quarta posizione per Marte Olsbu Røiseland.

Nel primo giro la battistrada Marketa Davidova non è riuscita a fare la differenza sugli sci e prima del poligono è stata raggiunta da Mäkäräinen, Olsbu e Dahlmeier. Quest’ultima è stata l’unica tra le prime ad evitare la penalità e si è portata in fuga con 8” su Hauser e 22” su un gruppo comprendente la finlandese, la norvegese, Wierer, Vittozzi e Bescond, tutte con una penalità al passivo.  

La tedesca nei chilometri successivi ha guadagnato qualche secondo sulla prima inseguitrice, perdendo però leggermente nei confronti del gruppo. Al tiro non ha forzato con i tempi di rilascio e coperto con precisione tutti i bersagli. Alle sue spalle anche Hauser non ha sbagliato, mentre Wierer, Vittozzi e Olsbu con lo “zero rapido” si sono portate a 16” dalla testa. E’ scivolata indietro invece Mäkäräinen, costretta ad imboccare nuovamente l’anello di penalità.

Dahlmeier ha mantenuto il vantaggio intatto fino al terzo poligono, dove però ha impiegato parecchi secondi a sparare il primo colpo. La tedesca ha poi sbagliato sull’ultimo bersaglio, così come la norvegese. Le due azzurre invece hanno trovato lo “zero” e si sono portate nettamente in testa, con 20” di margine sulla prima delle inseguitrici.  

La coppia italiana ha ulteriormente guadagnato nella penultima tornata ed è entrata al poligono con un errore di margine su Dahlmeier. Entrambe hanno però commesso un errore, mentre la teutonica è stata ancora una volta infallibile. Tuttavia Wierer, molto rapida nel rilascio colpi, è transitata all'intermedio con ancora 7" di vantaggio sulla compagna di squadra e su Dahlmeier. 

Nell'ultimo giro Wierer, spinta dal tifo, ha spinto a tutta e ha progressivamente incrementato il margine nei confronti delle inseguitrici, entrando nello stadio in solitaria. L'azzurra ha vinto quindi il primo Inseguimento della sua carriera con tanto di passerella finale davanti al pubblico di casa, mettendosi alle spalle una campionessa del calibro di Laura DahlmeierLa giornata trionfale dell'Italia è stata completata da Lisa Vittozzi, che si è arresa alla rivale tedesca solo negli ultimi metri. Per la sappadina è il quarto podio stagionale, l'ottavo in carriera. 

Ha chiuso in 4a posizione Marte Olsbu Røiseland, che grazie ad un ottimo poligono finale ha preceduto la slovacca Anastasiya Kuzmina 5a. Sono scivolate invece in 6a e 7a piazza l'austriaca Lisa Theresa Hauser e Kaisa Mäkäräinen. Sono entrate nella top 10 anche la bielorussa Iryna Kryuko 8a, la svizzera Lena Haecki 9a e la francese Julia Simon 10a. Buona prova in casa azzurra anche per Nicole Gontier, che ha chiuso 15a. Ha mancato la zona punti invece Federica Sanfilippo 47a. 

Con la vittoria odierna Wierer allunga in classifica generale nei confronti di Lisa Vittozzi, che ora ha 24 punti da recuperare. Le due hanno rispettivamente 592 e 568 punti. In terza posizione sale Kuzmina (485), che precede Røiseland (477) e Paulina Fialkova (473), oggi 28a con 5 errori. 

Alle 15:30 prenderà il via l'Inseguimento Maschile. Domani sono in programma le Mass Start. 

Qui il risultato completo della gara!

Qui la classifica generale di Coppa del Mondo!

Qui la classifica di specialità!

© RIPRODUZIONE RISERVATA