Mercoledì 13 Novembre, 2:36
Utenti online: 24
Alessandro Bergomi
Alessandro Bergomi
Redazione Sport

Azzurre sul podio nella staffetta femminile di Oslo

Azzurre sul podio nella staffetta femminile di Oslo

La vittoria è andata alla Francia, trascinata da Dorin, all'ultima staffetta della carriera, e Bescond, che ha preceduto di 14" la Germania e di 33" l'Italia. 

In prima frazione l’Italia ha schierato Vittozzi che, dopo aver utilizzato una ricarica a terra e due in piedi, ha concluso la propria prova al comando, transitando al primo cambio con 7” di vantaggio su Giappone, Germania, Francia e Bielorussia. Hanno pagato invece oltre 30” paesi di vertice come Svezia, Norvegia e Ucraina.

A questo punto il testimone è passato nelle mani di Dorothea Wierer, infallibile e precisa al poligono e competitiva nel fondo. Con lo zero e la velocità di esecuzione l’azzurra si è mantenuta in testa alla gara, incrementando il divario con le inseguitrici. La francese Aymonier ha accusato 14”, Eckhoff, risalita dalla 10a alla 3a, e Herrmann invece sono transitate con 34” di ritardo.

Nicole Gontier, impegnata in terza frazione ha dovuto affrontare Dorin, Preuss e Tandrevold, ma con una condotta tattica ottimale si è mantenuta al vertice. La valdostana ha commesso due errori, equamente distribuiti tra le due serie, ma ha utilizzato al meglio le ricariche.

In chiusura Federica Sanfilippo è partita in compagnia della francese Bescond e una trentina di secondi prima di Dahlmeier e Olsbu. Nella serie a terra la francese è stata perfetta ed è andata in fuga, costruendosi un margine che, nonostante un errore nella seconda sessione, le ha permesso di portare la Francia alla vittoria. Dietro invece la tedesca con lo zero si è riportata sull’italiana, costretta a utilizzare una ricarica, mentre Olsbu ha dovuto imboccare l’anello di penalità, uscendo dalla lotta per il podio. In piedi Dahlmeier è stata nuovamente perfetta e si è involata verso la piazza d’onore, Sanfilippo ha commesso due errori ma è riuscita a difendere la terza posizione, per le azzurre è arrivato dunque il secondo podio stagionale nel format.

Quarta piazza a quasi un minuto e 30" per la Norvegia che ha preceduto la Svizzera 5a, la Svezia 6a, la Polonia 7a, l'Ucraina 8a, la Russia 9a e la Bielorussia 10a

Alle ore 15:15 prenderà il via l'Inseguimento maschile, domani invece sono in programma la staffetta maschile e l'Inseguimento femminile. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA