Lunedì 23 Settembre, 4:33
Utenti online: 213

VIDEO - Dorothea Wierer: "Non sono ancora al massimo della forma, ma c'è tempo prima dell'inverno"

Dorothea Wierer: 'I tanti appuntamenti mi han tolto un po' di allenamento, ma sono soddisfatta'

Alla Carnia Arena di Forni Avoltri abbiamo avuto il piacere di incontrare Dorothea Wierer vincitrice dell'ultima Coppa del Mondo di biathlon, che assieme al resto della squadra italiana si trova in Carnia per preparare al meglio la prossima stagione.

La ventinovenne altoatesina ha spiegato ai nostri microfoni ancora di non essere al top della forma a causa dei tanti impegni extra-sportivi e delle numerose gare estive che l'han vista protagonista nel corso dell'ultimo mese, "E' stata davvero dura ricominciare - ha esordito Dorothea - non è stato facile riuscire a conciliare gli allenamenti con i numerosi impegni ed eventi in cui sono stata coinvolta. Ho saltato un po' d'inizio preparazione e sicuramente non sono al top della forma, ma da adesso in poi sarò concentrata al 100% sugli allenamenti e poi si vedrà come andrà."

Secondo Wierer l'elemento che ha giocato a suo favore nella scorsa trionfale stagione è stata l'assenza di malattie, "Lo scorso anno sono riuscita finalmente a passare un intero inverno senza ammalarmi. Questo sicuramente ha contribuito a darmi la forza di mantenere la forma e di essere competitiva per tutto l'arco della stagione. Speriamo che anche il prossimo sia così, anche se non sono una macchina, percui non si può mai sapere come andrà la salute nei prossimi mesi..." 

Dopo aver partecipato al BlinkFestivalen in Norvegia e al City Biathlon di Wiesbaden, Dorothea Wierer sarà protagonista quest'oggi del Palio delle Contrade di Livigno, un appuntamento immancabile per lei che da anni è testimonial del Piccolo Tibet, "Sarà come al solito una gara un po' particolare, perchè dopo mesi torneremo a gareggiare sulla neve e soprattutto perchè utilizzeremo i fucili a laser. Sarà comunque una grande emozione perchè ci sarà molta gente a bordo pista pronta a tifare per noi e questo secondo me è molto importante."

© RIPRODUZIONE RISERVATA