Sabato 23 Marzo, 21:27
Utenti online: 1062
Massimo Brignolo
Massimo Brignolo

Mondiali Biathlon: Wierer e Hofer sono d'Argento nella Mixed Relay, vince la Norvegia

Mondiali Biathlon:

Dalla staffetta a coppie arriva la terza medaglia italiana di questa edizione di Ostersund dei Campionati Mondiali di Biathlon.

Dorothea Wierer e Lukas Hofer conquistano la medaglia d'Argento con un ritardo di 13"4 sulla coppia norvegese composta da Marte Olsbu Roeiseland e con un vantaggio di più di 6 secondi sui padroni di casa della Svezia con Hanna Oeberg e Sebastian Samuelsson.

A Ostersund arriva finalmente un giorno di gara senza vento a illuminare una Single Mixed Relay che non lesina emozioni a partire dal giro di lancio dove si vedono i primi tentativi di selezione al rullo di tamburi di una scatenate Denise Herrmann alla quale solo la francese Julia Simon e la norvegese Marte Olsbu riescono a stare sulle code. I sei secondi che infliggono al resto del gruppo non sono gran cosa e vengono annullati al poligono ma sicuramente restano nelle gambe delle protagoniste. La tedesca, la francese e Dorothea Wierer devono ricorrere a una carica ma al poligono in piedi è perfetta e chiude la sua frazione al comando. Sono in 4 a dare il cambio praticamente all'unisono: Wierer, Simon, l'ucraina Merkushyna e l'austriaca Hauser grande interprete di questo format di gara. Poco più indietro, a 7 secondi, la svedese Hanna Oeberg nonostante le due ricariche come Marte Olsbu che gira a 13 secondi, Denise Hermann paga 20 secondi.

Le posizioni cambiano ancora di frequente nella prima frazione al maschile; con Lukas Hofer e Johannes Thingnes Boe che la fanno da padroni fino al poligono in piedi dove il norvegese rischia tantissimo con tre ricariche e due errori non consentono all'azzurro di prendere il comando delle operazioni che va temporaneamente all'Ucraina di Pidruchnyi. A metà gara è ancora pienamente in corsa a Francia con Antonine Guigonnat a 6 secondi, Eder e Lesser a poco meno di 10, Italia a 13 secondi, Norvegia a 20. 

Sono ancora Denise Hermann e Julia Simon a portarsi in testa nel primo giro della terza frazione e si presentano alla sessione a terra con 8 secondi di vantaggio su Merkushyna e Hauser, 12 su Wierer, 17 su Roeiseland e Oeberg. Dorothea porta tutte a scuola al poligono e riprende la testa presto raggiunta da Denise Herrmann il cui ritmo segue fino al poligono in piedi; la Norvegia entra con 8 secondi di ritardo, Austria e Svezia a un decina, la Francia a 14. Non sbagliano Roeiseland e Oeberg mentre Wierer usa una ricarica e si ritrovano in tre nazioni in testa all'ultimo cambio lanciando verso le medaglie tre tra i biathleti più veloci di questi Campionati Mondiali, Johannes Boe, Lukas Hofer e Sebastian Samuelsson. Due ricariche di Herrmann in piedi spingono la Germania in terza posizione a 14 secondi, Austria e Francia sono più lontane. 

Boe e Hofer non sbagliano a terra e salutano Samuelsson con una ricarica che allontana la Svezia dal primo gradino del podio; Lesser è ormai a 18 secondi. Eder a 24. La medaglia d'Oro si decide all'ultimo poligono con Lukas Hofer che sfida Johannes Boe sfilandogli la prima piazzola; nel momento che conta al norvegese, spesso alle prese con una "sindrome" da sessione in piedi, non tremano le gambe e il 5 su 5 lancia la Norvegia verso la medaglia d'Oro. Sbaglia una volta l'azzurro ma deve usare una ricarica anche Samuelsson e a Hofer non resta che amministrare la medaglia d'Argento nell'ultimo giro; l'Italia taglia il traguardo a 13"4 dalla Norvegia, la Svezia è medaglia di Bronzo a 20"0. Quarto posto per la Germania (a 30"5), quinta l'Ucraina, sesta la Russia mentre la Francia chiude con un mesto settimo posto precedendo l'Austria.

Per l'Italia è la terza medaglia di questa edizione dei Campionati Mondiali; Dorothea Wierer conquista la settima medaglia (due Argenti e 5 Bronzi) in carriera tra Olimpiadi e Campionati Mondiali, Lukas Hofer la quinta, primo Argento dopo quattro medaglie di Bronzo. 

 

OESTERSUND - SINGLE MIXED RELAY


1. NORVEGIA [0+6] in 35.43.2
2. ITALIA [0+5] a 13.4
3. SVEZIA [0+8] a 20.0
4. GERMANIA [0+6] a 30.5
5. UCRAINA [0+5] a 41.5
6. RUSSIA [0+5] a 52.7
7. FRANCIA [0+10] a 1.06.5
8. AUSTRIA [0+5] a 1.08.2
9. REPUBBLICA CECA [0+4] a 1.34.1
10. LETTONIA [0+6] a 1.34.3

 

vai ai risultati completi

© RIPRODUZIONE RISERVATA