Questo sito contribuisce alla audience de

Marte Roeiseland dominante nell'Inseguimento di Oberhof, Italia non pervenuta

Marte Roeiseland dominante nell'Inseguimento di Oberhof, Italia non pervenuta
Info foto

2021 Getty Images

Biathloncoppa del mondo biathlon

Marte Roeiseland dominante nell'Inseguimento di Oberhof, Italia non pervenuta

Grande prova della norvegese che fa il back to back Sprint-Inseguimento e allunga in classifica generale di Coppa del Mondo. Fuga solitaria della regina del biathlon per una vittoria mai in discussione, con Hanna Oeberg in piazza d'onore davanti alla bielorussa Alimbekava. Ancora a secco l'Italia, che dopo cinque tappe non è ancora salita sul podio. Oggi la speranza Wierer sbaglia troppo a terra e chiude in top 15, forfait invece per Lisa Vittozzi che non ha preso il via. 

In apertura di gara Roeiseland cambia il suo solito schema tattico e va subito all’attacco, raddoppiando il vantaggio nei confronti della prima delle inseguitrici, Julia Simon, rimasta in solitaria dopo il forfait di Hanna Sola (seconda nella Sprint a 7” dalla leader). Serie rapida e precisa della norvegese che esce dal poligono con oltre 30” su Hanna Oeberg e Mari Eder. Scivola indietro con due errori Simon, naufraga Wierer con tre giri di penalità.

Dopo un secondo giro da padrona Roeiseland entra in piazzola con 45” di vantaggio ma lascia una porta aperta alle avversarie mancando l’ultimo bersaglio. Ne approfitta una scatenata Reztsova, che non sbaglia e si porta in seconda piazza a 23” dalla testa, davanti a Hanna Oeberg e Dzinara Alimbekava, entrambe con un errore e 45” da recuperare. Wierer commette altri due errori e finisce ai margini della zona punti.

Nella terza tornata la russa prova a tenere il passo della norvegese, ma paga a caro prezzo l’azzardo, mancando tre bersagli. La norvegese limita i danni con un errore e mantiene una trentina di secondi margine nei confronti della coppia H. Oeberg, Alimbekava, che invece non sbagliano. Dopo due errori a terra torna in corsa per il podio anche Simon.

Roeiseland non cede nulla sugli sci ed arriva al poligono decisivo con il match point sulla carabina. La norvegese non trema e fa cinque su cinque, completando così il back to back Sprint-Inseguimento. Alle sue spalle sbagliano tutte le inseguitrici. Hanna Oeberg si difende con un solo errore ed è più rapida di Alimbekava. La svedese inizia l’ultimo giro con un buon vantaggio nei confronti della bielorussa e mette in ghiaccio il secondo posto. Nel finale Alimbekava deve guardarsi dal ritorno delle francesi Simon e Chevalier, che si devono accontentare della 4a e 5a piazza.

Quinta vittoria stagionale, quattordicesima in carriera per Roeiseland, che raggiunge il traguardo dei 30 podi in Coppa del Mondo. Piazza d'onore per un'ottima Hanna Oeberg, che scala una posizione rispetto all'Inseguimento di Le Grand Bornand. Primo podio stagionale invece per Alimbekava, che tiene la Bielorussia ai vertici nonostante l'assenza di Hanna Sola.

Detto delle francesi Simon e Chevalier, finite ai piedi del podio, buona prova per Hauser 6a davanti ad Elvira Oeberg. La giovane svedese limita i danni con 3 errori al tiro e una caduta in discesa nella prima metà di gara, che le sarebbe potuta costare cara. Completano la top 10 Marketa Davidova 8a, Tandrevold 9a e Brorsson 10a.

Le speranze di podio dell'Italia con Wierer terminano già al primo poligono, dove l'azzurra manca tre bersagli. Dopo altri due errori nella seconda serie "Doro" raddrizza la gara con un "dieci su dieci" in piedi molto rapido e chiude 15a. Assente invece Lisa Vittozzi, indisposta dopo la Staffetta Mista di ieri.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
27
Consensi sui social