Domenica 18 Agosto, 13:09
Utenti online: 750
Massimo Brignolo
Massimo Brignolo

foto di 2019 Getty Images

Lukas Hofer: "Non sono al top ma ho sparato come so". L'emozione di Windisch

Lukas Hofer: 'Non sono al top ma ho sparato come so'. L'emozione di Windisch

Nella Sprint di Oslo è arrivato il miglior risultato stagionale in una prova individuale di Lukas Hofer, secondo, mentre Dominik Windisch ha chiuso in tredicesima posizione, un buon trampolino di lancio in vista dell'Inseguimento di domani.

"Sicuramente sono soddisfatto della gara, sono riuscito a fare un poligono come so farlo, come ho dimostrato in allenamento ma anche nel corso della stagione, solo che non ci sono riuscito negli appuntamenti più importanti. Ma ben venga se riesco a chiudere la stagione come l'anno scorso, un altro podio non fa mai male, soprattutto come motivazione per l'anno prossimo e per la classifica generale di questa stagione. Ovviamente avrei preferito ottenere questo risultato ai Mondiali, perché ci sono in palio le medaglie, ma è sempre Coppa del mondo e il livello è lo stesso", ha commentato Lukas Hofer attraverso l'ufficio stampa della Fisi. "È stata una gara regolare, le condizioni sono state uguale per tutti e non è stata una lotteria, dove bisogna aver fortuna. La nebbia c'era, l'avevamo vista all'azzeramento, ma non era come a Oberhof. Battere Johannes Boe? Con la condizione che ho adesso sì, sono anche un po' stanco e avevo un po' di febbre quando sono arrivato qui dopo il viaggio. Perciò sono ancora più contento per com'è andata a finire, un podio con un dieci su dieci ti dà fiducia per i prossimi giorni. Questa pista mi piace perché ci son tante salite lunghe e tratti tecnicamente impegnativi. Poi anche al poligono serve carattere".

Fresco della sbornia mondiale con l'Oro nella Mass Start, Dominik Windisch confessa "L'inizio di questa settimana è stato molto emozionante, perché ho ricevuto molti messaggi e tante telefonate dopo l'Oro. È stato bellissimo, anche perché c'era qualche giorno di riposo in più prima della gara successiva e potevo ripartire con la testa giusta oggi". Tornando alla Sprint di oggi, Windisch osserva: "Sono andato molto bene al tiro considerando le condizioni che non erano facili e ho pensato che anche con un errore poteva andare bene. Poi il tempo si è schiarito e gli altri hanno trovato poligoni puliti. La gara a inseguimento sarà molto interessante: è ancora tutto aperto, siamo tutti vicini, da dietro si può recuperare e davanti possono perdere".




© RIPRODUZIONE RISERVATA