Questo sito contribuisce alla audience de

La Sprint è di Christiansen, la Coppa generale di Fillon Maillet. Sesto Lukas Hofer

Live da Hochfilzen per la Sprint maschile: Christiansen difende il pettorale giallo nel feudo di Johannes Boe
Info foto

Alessandro Bergomi

Biathloncoppa del mondo biathlon

La Sprint è di Christiansen, la Coppa generale di Fillon Maillet. Sesto Lukas Hofer

Un'altra grande prestazione del norvegese alla migliore stagione in carriera mentre Quentin Fillon Maillet, secondo, si garantisce la sfera di cristallo con una tappa di anticipo. Lukas Hofer ancora piazzato e buon esordio per Giacomel ventunesimo nonostante tre errori al primo poligono.

Giornata limpida con il sole e venti quasi assente come giovedì per la Mass Start maschile di Otepää.

Emilien Jacquelin va all'attacco nella seconda parte del primo giro ma si tratta nulla più di una manifestazione di forza presto annullata dagli avversari guidati dal norvegese Christiansen. Sono diciannove i 5/5 al primo poligono e tra di loro vi è Lukas Hofer; un errore per Tarjei Boe e Bormolini, due giri di penalità per Laegreid, Ponsiluoma, Nawrath mentre sono tre gli errori di Giacomel. 

All'ingresso della seconda sessione di tiro sono ancora 17 biathleti in 6 secondi e ne escono indenni in 12 tra i quali i norvegesi Bakken, Christiansen, Andersen, i francesi Fillon Maillet, Guigonnat, Jacquelin, i tedeschi Doll, Lesser, Lukas Hofer, Samuelsson e lo svizzero Weger. Non sbaglia Bormolini che si ritrova con Tarjei Boe a 38 secondi e arriva il 5/5 anche di Giacomel. 

Nel terzo giro Weger non tiene il ritmo dei battistrada impresso da Quentin Fillon maillet che costringe il plotone a procedere in fila indiana. 

Il poligono in piedi inizia a scremare la situazione: non sbagliano Jacquelin, Christiansen e Guigonnat; un errore per Fillon Maillet, Hofer, Bakken, Samuelsson, Andersen e Lesser con un distacco tra i 20 e i 25 secondi. Non sbaglia Bormolini che si ritrova con Doll, Desthouex e Boe a una cinquantina di secondi. Cinque su cinque anche per Tommaso Giacomel che risale in ventinquesima posizione a 1.46.5.

Christiansen attacca nel quarto giro mentre cede terreno Guigonnat riassorbito da Fillon Maillet e Lukas Hofer. Il norvegese si presenta all'ultimo poligono cn 12 secondi sugli altri. Non sbaglia e mantiene in uscita 7 secondi di vantaggio su Fillon Maillet; Bakken e Guigonnat sono a 16 secondi, Lesser a 25 e Hofer con un errore in settima posizione a 32.7, 16 secondi dal podio. 

Nell'ultimo giro Quentin Fillon maillet prova la rimonta e non si arrende neanche Bakken; Vetle Sjaastad Christiansen (0-0-0-0) conquista la prima vittoria in carriera in una Mass Start, format nel quale a Pechino ha conquistato la medaglia di Bronzo, e sul traguardo mantiene 5.9 secondi di vantaggio su Fillon Maillet (0-0-1-0) e 15.5 sul connazionale Bakken (0-0-1-0) al primo podio in carriera. Quarta posizione per Guigonnat (0-0-0-0) a 30.5, quinto Lesser (0-0-1-0) a 38.6 e sesto Lukas Hofer (0-0-1-1) a 46.4. A 49.9 Filip fjeld Andersen (0-0-1-1) è settimo davanti a Jacquelin (0-0-0-1) a 52.5, Samuelsson (0-0-1-0) a 55.7 e decimo Laegreid (2-1-0-0) a 1.01.9. 

Thomas Bormolini (1-0-0-2) è diciannovesimo a 2.16.6 mentre Tommaso Giacomel (3-0-0-0) a 2.29.4 è ventunesimo all'esordio in una Mass Start.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
17
Consensi sui social

FONDO, SCELTI DAI LETTORI

Prezzi Solda affilalamine dual

BOTTERO SKI

SOLDA - affilalamine dual

24.00 €

Affilalamine soldà dual utilizzabile con tutte le lime. due angolazioni fisse (88° e 90°). attrezzo con ottimo rapporto qualità/prezzo. nella confezione...