Questo sito contribuisce alla audience de

Johannes Boe si impone nella Sprint di Hochfilzen, Hofer quinto, Windisch settimo

Johannes Boe si impone nella Sprint di Hochfilzen, Hofer quinto, Windisch settimo
Info foto

2019 Getty Images

BiathlonCoppa del Mondo

Johannes Boe si impone nella Sprint di Hochfilzen, Hofer quinto, Windisch settimo

Come Dorothea Wierer anche il norvegese si ripete e dopo la vittoria in terra di Svezia sale sul gradino più alto del podio nella gara breve che apre la tappa austriaca di Coppa del Mondo.

Il detentore della Coppa del Mondo e di tutte le Coppe di specialità  è il più veloce sugli sci dove solo Quentin Fillon Maillet dimostra di avere i suoi ritmi e, nonostante un errore nel secondo poligono si impone dopo una attesa di più di mezz’ora nel virtuale leader’s corner. 

Partito con il pettorale 17, Johannes Boe vede i potenziali concorrenti uscire di scena minuto dopo minuto. L’ultimo a arrendersi, con il numero 83, è il francese Simon Desthieux che nell’ultimo poligono non sfrutta un match point, paga una penalità e nel terzo giro riesce a recuperare al vincitore 4 secondi chiudendo a 7.8. 

Il russo Alexander Loginov, partito un minuto e mezzo dopo Boe, mette insieme un ottimo 10/10 al tiro, esce dall’ultimo poligono a soli 3 secondi ma si deve accontentare del terzo posto a 14.6 precedendo il connazionale Eliseev (0 + 0) che dopo la terza piazza di Ostersund sfiora il secondo podio in carriera.

Un positivo Lukas Hofer, sempre veloce sugli sci e aggressivo come solo in questa stagione si sta imparando ad apprezzarlo, paga un solo errore in piedi ed è quinto a soli 2 decimi dal russo. 

E’ sesto Tarjei Boe che nel secondo giro sfrutta il traino del fratello, si presenta in testa al poligono decisivo dove paga lo sforzo con due errori e chiude a 23,4 dal fratello.

L’ottima giornata italiana è sigillata dalla settima posizione di Dominik Windisch, undicesimo tempo sugli sci e un errore a terra, per la prima volta a suo agio in prove individuali in stagione.

Martin Fourcade parte mezz’ora dopo Johannes Boe, ha tutti i riferimenti a disposizione a fa tutto bene fino al poligono in piedi dove ha un approccio troppo aggressivo e butta via, con due errori una grande occasione; per lui solo la decima posizione preceduto anche dall’austriaco Leitner (0+0) e dall’ucraino Pidruchnyi (1+0).

Molto indietro, 79° e 82° con sette secondi a dividerli nonostante due gare completamente diverse, Thomas Bormolini (3+1) e Daniele Cappellari (0+0)

© RIPRODUZIONE RISERVATA
101
Consensi sui social

Sprint Maschile