Mercoledì 22 Maggio, 10:43
Utenti online: 429
Massimo Brignolo
Massimo Brignolo

Italia subito a medaglia. Wierer: "Abbiamo rotto il ghiaccio"

Italia subito a medaglia. Wierer: 'Abbiamo rotto il ghiaccio'

Iniziano sotto i migliori auspici, con la conquista della medaglia di Bronzo nella Staffetta Mista, i Campionati Mondiali di Biathlon di Oestersund. 

Al termine della gara, le prime due frazioniste Lisa Vittozzi e Dorothea Wierer hanno rilasciato all'Ufficio Stampa della FISI le loro impressioni. 

La sappadina, autrice di una frazione di lancio da manuale, è il ritratto della soddisfazione: "È stata una bella gara. Ho fatto una bella prestazione al poligono e sono contenta di essere stata anche veloce. Sono soddisfatta perché ci mancava una medaglia nella staffetta mista ai Mondiali e sono felice di averla portata a casa. È un buon inizio e ci dà sicuramente fiducia, ci sono molte gare e sarà dura, ma ce la metterò tutta e vedremo come va. Ho una consapevolezza che mi ha reso più sicura, così cerco di fare il mio e non pensare troppo, lavorando su quello che ho fatto in estate e facendo del mio meglio. Spero di riuscirci. La sprint? La neve è molto dura, è un po' difficile, ma sono convinta di poter fare bene".

Le fa eco Dorothea Wierer che, come Dominik Windisch e Lukas Hofer, ha nella sua bacheca già due Bronzi olimpici nella staffetta mista: "Il primo poligono? Oggi c'erano condizioni diverse durante la gara rispetto all'azzeramento. Ho reagito forse un po' tardi dopo i due errori a terra, ho dato tacche visto che il vento era cambiato, ma ho chiuso tutti e cinque i bersagli, perciò sono contenta. Sono felice che siamo riusciti a confermarci anche ai Mondiali, ci mancava solo questa medaglia, ora il ghiaccio è rotto e abbiamo tante altre gare. La sprint sarà una gara molto dura, considerando che si prevede tanta neve, speriamo di sentirmi sugli sci come oggi e che al tiro riesca a fare una bella prestazione. Oggi sicuramente avevo le energie per superare le mie avversarie, ma mi è stato detto di stare dietro e sfruttare la scia".

© RIPRODUZIONE RISERVATA