Questo sito contribuisce alla audience de

Sima: "L'Italia del parallelo punta a bissare le due medaglie mondiali del boardercross"

Sima: 'L'Italia del parallelo punta a bissare le due medaglie mondiali del boardercross'
Info foto

Elia Spaliviero

Snowboard#fischnaller #march #bagozza #tarvisio

Sima: "L'Italia del parallelo punta a bissare le due medaglie mondiali del boardercross"

La tre giorni di allenamento della nazionale italiana di snowboard sulle nevi di Tarvisio, è stata un'importante occasione per scambiare alcune parole con Enzo Sima ex tecnico della nazionale di sci alpino e ora affermato Consigliere Federale FISI con delega allo Snowboard.

Assieme a Sima abbiamo analizzato l'ennesima straordinaria stagione della squadra azzurra di snowboard parallelo, che alla vigilia dei Campionati del Mondo di Rogla si presenta con all'attivo due vittorie e due podi in Coppa del Mondo, ottenuti tra l'altro con quattro atleti diversi a conferma della grande competitività dell'intero organico del team italiano.

Ma il vero obiettivo stagionale del Dream Team dello snowboard è indubbiamente il mondiale sloveno, un appuntamento che la squadra italiana diretta da Cesare Pisoni sta preparando con dovizia di particolari lungo i pendii della pista Prisning B di Tarvisio"La scelta di Tarvisio - spiega Sima - oltre che favorevole logisticamente rispetto a Rogla, è legata anche alle caratteristiche della pista utilizzata, molto simile a quella dei mondiali".

Rogla, tra l'altro è una località tradizionalmente favorevole ai colori italiani. Non più tardi di un anno fa, infatti, sulla pista che tra pochi giorni assegnerà le medaglie iridate, l'Italia colse una straordinaria doppietta nel gigante parallelo con Edwin Coratti sul gradino più alto del podio, seguito al posto d'onore da capitan Roland Fischnaller.

Proprio Coratti e Fischnaller saranno due tra i più attesi protagonisti dell'imminente Campionato del Mondo, anche se come detto in precedenza l'Italia può fare affidamento su altre quattro punte di diamante: Aaron March (già vincente in stagione a Bad Gastein in PSL), Daniele Bagozza, Maurizio Bormolini e Mirko Felicetti, mentre Nadya Ochner sarà l'unica rappresentante italiana nelle gare femminili.

"La nostra squadra può puntare al podio con tutti i suoi atleti - prosegue Sima - due dei quali, Fischnaller e March stanno anche lottando per la conquista sia della coppa del mondo generale che delle due di specialità (PSL e PGS)."

Quello di Rogla, sarà tuttavia un Campionato del Mondo diverso dal solito. La manifestazione iridata infatti, si sarebbe dovuta disputare in Cina, ma a causa della pandemia Covid-19 è stata totalmente ridimensionata e frammentata in diverse località sciistiche. Gli atleti del boardercross ad esempio hanno gareggiato ad inizio febbraio sulle nevi di Idre Fjall in Svezia, mentre le discipline del freestyle si disputeranno dal 5 al 21 marzo ad Aspen in Colorado.

Se nel freestyle l'Italia ha poche chance di ben figurare, secondo il Consigliere Federale, la squadra azzurra impegnata a Rogla, ha invece, grandi possibilità di replicare il numero di medaglie conquistate dagli atleti del boardercross, "Un obiettivo ambizioso e non nascosto del Team snowboard è quello di conquistare in questa stagione “mondiale” un poker di medaglie dopo i due argenti già messi in bacheca con il boardercross da Michela Moioli e dalla stessa Moioli in coppia con Sommariva nella prova a squadre."

Gli azzurri si alleneranno sulle nevi di Tarvisio fino a sabato 27 febbraio, poi si trasferiranno alla volta di Rogla, dove lunedì 1 e martedì 2 marzo saranno impegnati nelle prove iridate.

#FISCHNALLER #MARCH #BAGOZZA #TARVISIO
© RIPRODUZIONE RISERVATA
84
Consensi sui social

Approfondimenti

Tarvisio
Informazioni turistiche

Tarvisio

Tarvisio