Questo sito contribuisce alla audience de

Notte amara a Cortina per gli azzurri: Sommariva, Visintin e Moioli si fermano in semifinale

Foto di Redazione
Info foto

Pentaphoto

Snowboardcoppa del mondo 2022/23

Notte amara a Cortina per gli azzurri: Sommariva, Visintin e Moioli si fermano in semifinale

Coppa del Mondo di snowboard cross: l'ultima tappa prima della rassegna iridata vede trionfare Bankes e Surget, con il 5° posto di Lorenzo Sommariva quale miglior piazzamento per una nazionale che aveva grandi ambizioni. Buono, comunque, il rientro della campionessa olimpica.

Una serata amara per gli azzurri, sulla pista di Socrepes, nell'incantevole scenario di Cortina d'Ampezzo che, un anno dopo l'evento speciale del 2022, ha ospitato nuovamente la CdM di snowboard cross sotto le luci dei riflettori, per la quarta gara stagionale che è stata anche l'ultima prima dei campionati del mondo di Bakuriani.

Sono state fatali le semifinali ai tre leader della nazionale, ovvero Michela Moioli (comunque ottimo il suo rientro, dopo la qualificazione strappata ieri sul filo di lana), Lorenzo Sommariva e Omar Visintin.

Nella gara maschile c'erano grandi speranze per il ligure e l'altoatesino (ai lati opposti del tabellone), ma Sommariva si è dovuto accontentare del quinto posto, dopo aver firmato il miglior crono in qualificazione, vincendo la small final alla quale ha partecipato anche Visintin, settimo.

Trionfo francese, con Merlin Surget a regolare il veterano statunitense Jake Vedder, secondo davanti ad un altro transalpino, Léo Le Blé Jaques, che ha approfittato dell'errore nel finale di Glenn De Blois per salire sul podio. In casa Italia, non hanno superato gli ottavi di finale Filippo Ferrari e Michele Godino.

Tra le donne, era una semifinale davvero durissima quella di Moioli contro Bankes, Gulini e Brockhoff, con la fuoriclasse bergamasca, che aveva saltato le prime tre gare di CdM causa i problemi alla schiena, che è poi uscita nella small final terminando quindi in ottava posizione, nella gara che ha visto Charlotte Bankes ripetersi dopo Cervinia.

La campionessa del mondo, già la più veloce 24 ore fa, ha bruciato nella finalissima Faye Gulini (altro secondo posto per gli Stati Uniti) e la rivale per la classifica generale Chloe Trespeuch, terza davanti alla connazionale Manon Petit Lenoir. Stop ai quarti di finale per Francesca Gallina, l'altra azzurra capace di arrivare al tabellone finale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
17
Consensi sui social