Questo sito contribuisce alla audience de

Progetto funivia Sassolungo, gli ambientalisti dicono "no" ad un nuovo impianto

Progetto funivia Sassolungo, gli ambientalisti dicono “no” ad un nuovo impianto
Info foto

pg fb Val Gardena Gröden

Impianti di risalitaATTUALITÁ

Progetto funivia Sassolungo, gli ambientalisti dicono "no" ad un nuovo impianto

Nel 2024 scadrà la concessione dell’impianto che da Passo Sella porta alla Forcella del Sassolungo. Dovrà essere rinnovato o smantellato. Gli ambientalisti dicono “no” alla sostituzione con una nuova funivia.

Lunedì 22 maggio la società Piz Sella Spa ha presentato all’Ufficio per la pianificazione del paesaggio di Bolzano il progetto della nuova funivia che da Passo Sella porta al rifugio Toni Demetz sulla Forcella del Sassolungo. Il piano prevede l’installazione di nove piloni di 18-22 metri di altezza, di cui un pilone a forma V in cemento armato con rulliere d'ingresso alla stazione a monte, ed una portata oraria di 480 persone (circa 3000 al giorno), più del doppio di quella attuale (230 persone). La cubatura complessiva della nuova stazione a monte dovrebbe essere di 2.654 metri cubi contro gli attuali 768.

Pareri sfavorevoli sono stati espressi dai rappresentanti del gruppo ambientalista gardenese Nosc Cunfin e da parte di altre associazioni ambientaliste che si sono rivolte all’amministrazione provinciale: si oppongono al rinnovo della concessione per l’impianto di risalita e alla ristrutturazione che, secondo quanto riferito loro dall’assessore provinciale Daniel Alfreider, potrebbe essere finanziata fino al 45% con fondi pubblici. Dicono “sì” invece, alla tutela del gruppo del Sassolungo con i terreni incontaminati dei Piani di Cunfin.

La preoccupazione del gruppo Nosc Cunfin è anche quella che si possa realizzare una nuova pista da sci verso gli incontaminati Piani di Cunfin e di utilizzare, quindi, il nuovo impianto di risalita non solo in estate ma anche in inverno.

Il gruppo Nosc Cunfin ed altre associazioni ambientaliste hanno invitato i gestori degli impianti di risalita della società Piz Sella Spa ad un incontro per parlare dell’argomento.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
15
Consensi sui social

Ultimi in Regioni

Alla skyway di Courmayeur con Hervé Bamasse e Scarpa per raccontare la montagna e le sue sfide

Alla skyway di Courmayeur con Hervé Bamasse e Scarpa per raccontare la montagna e le sue sfide

Nello spettacolare scenario di Skyway Monte Bianco a Courmayeur (AO), sabato 30 settembre (dalle ore 11.30) Hervé Barmasse terrà un talk ricco di filmati e immagini spettacolari, parlando delle sue esperienze di vita, delle avventure tra le montagne del mondo, della sfida all’impossibile e di ciò che si nasconde nel “dietro le quinte” dell’alpinismo, dove il coraggio delle decisioni è sempre intrecciato alla fragilità e alla paura dell’uomo.