Venerdì 24 Novembre, 4:58
Utenti online: 337

foto di tiacomo tampato

A Tarvisio giornate sulla neve tra sci e tradizioni

Borgo Lussari

Quando il maestoso Monte Lussari di Tarvisio si colora per la prima volta di bianco, vuol dire che la stagione invernale in Friuli Venezia Giulia è alle porte.

Aspettando l’inizio della stagione dello sci, previsto per l’8 dicembre, in occasione delle festività di San Nicolò nel Tarvisiano si può assistere a uno degli eventi tradizionali più affascinanti dell’anno.  Nella notte del 5 dicembre si terrà infatti il rito dei Krampus, figure mitiche che accompagnano, con suoni sinistri e striduli, l’arrivo di San Nicolò nelle strade della cittadina e dei paesi vicini, scendendo dai boschi della montagna accompagnati dalle piccole lingue di fuoco delle fiaccole.

Anche quest’anno poi la nuova stagione sciistica nei poli regionali, in partenza l’8 dicembre, è orientata alle famiglie: i bambini fino ai 10 anni scieranno gratis tutto l’anno e la gratuità è estesa a tutte le tipologie di biglietti, anche stagionali. E, pur in presenza di un componente che scia gratis, le famiglie avranno comunque la possibilità di optare per la conveniente formula skipass stagionale “CARTAneve famiglia” e con il proprio nucleo familiare approfittare di sconti e agevolazioni. Tutte le info su www.promotur.org

Nel Tarvisiano, angolo all’estremo nordest dell’Italia, al confine con Austria e Slovenia, c’è il più grande comprensorio sciistico del Friuli Venezia Giulia: 25 km di aree sciabili sempre innevate e numerose piste a Tarvisio, tra cui la più famosa “Di Prampero” che, grazie a 4 emozionanti chilometri da vivere tutto d'un fiato, consente di scendere dal Monte Lussari - dove c'è un importante Santuario mariano, meta di migliaia di pellegrinaggi - sino a valle, con un dislivello di quasi 1.000 metri. Un'ulteriore opportunità, su questo tracciato, è rappresentata dallo "Ski by Night", la possibilità di sciare in notturna due volte alla settimana. La vicina località di Sella Nevea offre piste in quota tra i 1100 e gli oltre 2100 metri d’altitudine dove si può sciare fino a primavera inoltrata.

Il Tarvisiano offre in ogni caso anche una dimensione ideale anche agli amanti dello sci nordico a cui sono dedicati 40 km di anelli per il fondo immersi nella natura mozzafiato della Val Saisera.

Durante l'intera stagione invernale, anche il Parco delle Prealpi Giulie organizza nel proprio territorio numerose escursioni che permettono di godere dei magnifici paesaggi naturali, magari con le ciaspole ai piedi.

Non solo sci! Nella Scuola internazionale di Sleddog e Mushing di Tarvisio si possono conoscere questi meravigliosi amici a quattro zampe e percorrere con loro incantevoli sentieri sulla neve. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA