Domenica 19 Novembre, 0:07
Utenti online: 1324
Ettore Personnettaz
Ettore Personnettaz
Istruttore Nazionale di Snowboard e Maestro di Telemark

Freeride Touring a Crevacol Col Serena 2.544m

pendio verso Costa Serena

Torniamo nella zona dell’Alta Valle del Gran San Bernardo, in Valle d’Aosta, a poco più di 20 chilometri da Aosta e a meno di 10 dalla vicina Svizzera per proporre un vero e proprio itinerario scialpinistico/fuoripista da affrontare con sci o splitboard e senza l’ausilio degli impianti di risalita. E’ una delle gite classiche più gettonate della zona che colloca il suo punto di partenza esattamente in fondo al parcheggio antistante gli impianti di risalita del comprensorio di Crévacol, in località Mottes a 1.650 metri.

Dopo aver superato il viadotto del Traforo del Gran San Bernardo ci si immerge in uno scenario particolarmente suggestivo entrando in un bosco non troppo fitto e proseguendo lungo la destra orografica del torrente.

Superando alcune baite (Arp du Bois desot) si prosegue lungo un tratto un po’ più pendente e si arriva ad un ampio pianoro, a circa 2.100 metri di quota, che ci permette di uscire dalla zona boschiva e scorgere in lontananza la nostra meta, il Col Serena.

Qui lo sguardo si sposta inevitabilmente a destra verso l’ampia e imponente Costa Serena che si colloca ad oltre 2.700 metri di quota, dai pendii decisamente più esposti e ripidi per i quali occorre prestare la massima attenzione, ma che può regalare neve polverosa per lunghi periodi. Sulla sinistra si staglia invece la Testa di Serena di 2.830 metri di quota e la Cresta di Corléans i cui canali sono un ulteriore invito che va colto solamente dopo aver valutato molto bene la situazione presente e i bollettini nivometeorologici.

Il nostro itinerario di salita si mantiene pressoché al centro della conca e dopo circa 400 metri di dislivello si giunge al Colle dal quale un panorama molto suggestivo ci mostra la vallata di Planaval che scende verso il Comune di La Salle dominata dalla Grande Rochère (3.326 metri) e la catena di montagne dell’Alta Valle. Per quanto riguarda la discesa, in base alle condizioni presenti si potrà optare per una linea che fiancheggerà la traccia di salita sulla sinistra, con esposizione prevalente Nord-Est, per proseguire poi nel bosco lungo il percorso seguito all’andata: qui, a volte, la neve si può mantenere in perfette condizioni anche a stagione inoltrata.

DISLIVELLO SALITA SENZA IMPIANTI: 906 metri (2.544 -1.650m)
DISLIVELLO TOTALE DISCESA: 906 metri
Cartina L’ESCURSIONISTAeditore 1:25000 - Gran San Bernardo / Ollomont

Foto : Freeride Touring al Col Serena

© RIPRODUZIONE RISERVATA