Giovedì 23 Novembre, 17:54
Utenti online: 1715
Ettore Personnettaz
Ettore Personnettaz
Istruttore Nazionale di Snowboard e Maestro di Telemark

Freeride Touring a Pila - Pointe Montpers 2794 m.

Prospettiva dal canale verso Punta Valletta

Pila, in Valle d'Aosta, raggiungibile in poco più di 10 minuti grazie alla telecabina che da Aosta ci proietta nel comprensorio che si sviluppa a quota 1.800 metri, offre tante possibilità per praticare il Freeride Touring. La recensione di Pointe du Drinc aveva interessato la parte destra della vallata, mentre oggi recensiamo una risalita scialpinistica o con splitboard che segue in parte una classica dello scialpinismo verso il Col Tsa Sétse a quota 2.815 metri.

Si tratta nuovamente di una zona nella quale bisogna prestare la massima attenzione alle condizioni presenti visto anche l'esposizione Nord-Nord Est e i possibili notevoli accumuli in quota, in particolare verso Punta Valletta 3.090 metri che si staglia a sinistra lungo il percorso di salita e che domina l’intero comprensorio.

Il punto di partenza con le pelli o la splitboard si può raggiungere prendendo la seggiovia Leissé e una volta in cima proseguendo a sinistra lungo la pista n. 9 e un raccordo che porterà verso un avvallamento naturale dal quale si può vedere bene la meta; l’alternativa è la seggiovia La Nouva al cui culmine si prende a sinistra e si segue la pista di raccordo verso un avvallamento dal quale partire.

Una volta “imboccata” la vallata si passa per gli alpeggi di Plan de l’Eyve e si prosegue verso il Colle che non si raggiungerà in quanto, appena prima, vi sarà una deviazione verso destra che ci condurrà alla nostra meta. La vista da Pointe Montpers 2.794 metri è davvero notevole sui principali 4.000 delle nostre Alpi, in particolare sulla Grivola 3.969 metri del gruppo del Massiccio del Gran Paradiso.

La scelta della discesa è molto importante e va ben ponderata in base alle condizioni potendosi effettuare lungo due opzioni: lungo il versante con esposizione Est-Nord Est che interessa la parte di risalita o lungo il versante totalmente a Nord che si sviluppa dalla vetta entrando nel vallone a fianco. Qui in particolare è necessario prestare la massima attenzione per la pendenza decisamente più sostenuta e per la presenza di rocce e accumuli.
In entrambe le situazioni la neve si può mantenere farinosa per un lungo periodo.

DISLIVELLO SALITA CON IMPIANTI (da Aosta all’arrivo seggiovia Leissé): 1.802 metri (2.381-579m)
DISLIVELLO SALITA SENZA IMPIANTI:  544 metri (2.794 - 2.250m)
DISLIVELLO TOTALE DISCESA (sino all’arrivo telecabina Aosta-Pila): 1421 metri

Poudzo!

 

Foto : Freeride a Pointe Montpers 2794m

Queste informazioni hanno solo un fine illustrativo: per chi non è esperto è sempre meglio essere accompagnati nelle escursioni fuori pista da un professionista della montagna. Il nostro consiglio è quello di affidarsi ad un professionista che vive nella valle che volete esplorare.

© RIPRODUZIONE RISERVATA