Martedì 21 Novembre, 5:33
Utenti online: 293
Rino Galeno
Rino Galeno

Artesina, riapriranno le due seggiovie Rastello-Borrello-Turra?

Artesina, riapriranno le due seggiovie Rastello-Borrello-Turra?

Il Tribunale di Cuneo pone un importante tassello nella delicata questione della chiusura degli impianti del Rastello di Artesina ordinandone, a seguito di un esposto del comune di Roccaforte Mondovì, la riapertura immediata.

Le due seggiovie biposto “Rastello-Borrello” e “Borrello-Turra”, che collegano l'Alta Valle Ellero al bacino sciistico di Artesina e quindi al comprensorio del Mondolé Ski, erano state chiuse all'inizio di questa stagione sciistica, quando Artesina SpA aveva annunciato la sua decisione attribuendo alla gestione dei due impianti "costi troppo elevati".     L'accordo tra la società Artesina SpA, che gestisce le due seggiovie biposto, e il Comune di Roccaforte, proprietario degli impianti, veniva quindi interrotto anticipatamente dopo 10 anni dalla sottoscrizione e con 30 di anticipo rispetto alla scadenza concordata.

un decreto del Tribunale di Cuneo emesso venerdì 25 marzo ordina ad Artesina la riapertura delle seggiovie. - See more at: http://www.unionemonregalese.it/Territorio/Valli-Monregalesi/Roccaforte-seggiovie-chiuse-il-Tribunale-ordina-di-riaprirle#sthash.wrPuxNm8.dpuf
un decreto del Tribunale di Cuneo emesso venerdì 25 marzo ordina ad Artesina la riapertura delle seggiovie. - See more at: http://www.unionemonregalese.it/Territorio/Valli-Monregalesi/Roccaforte-seggiovie-chiuse-il-Tribunale-ordina-di-riaprirle#sthash.wrPuxNm8.dpuf
un decreto del Tribunale di Cuneo emesso venerdì 25 marzo ordina ad Artesina la riapertura delle seggiovie. - See more at: http://www.unionemonregalese.it/Territorio/Valli-Monregalesi/Roccaforte-seggiovie-chiuse-il-Tribunale-ordina-di-riaprirle#sthash.wrPuxNm8.dpuf

Venerdì 25 marzo un decreto del Tribunale di Cuneo ordina ad Artesina di riprendere la gestione delle due seggiovie. «E’ stato necessario – si legge nel comunicato del Comune di Roccaforte Mondovì - perché Artesina S.p.a. aveva deciso di non riprendere la gestione degli impianti, in violazione di un preciso obbligo che tale Società aveva assunto mediante una Convenzione con il Comune, firmata in data 1 settembre 2005. Il Comune di Roccaforte ha agito in continuità con la propria politica, volta alla tutela e valorizzazione dell’area in questione. La Convenzione del 2005 infatti, fu firmata alla luce di un vasto progetto di valorizzazione turistica dell'intera zona, che doveva portare al recupero e al conseguente sviluppo del territorio, e che coinvolse anche la Regione Piemonte e il G.A.L. Mongioie».

© RIPRODUZIONE RISERVATA