Questo sito contribuisce alla audience de

Madonna di Campiglio, torna il Festival d’alta quota Mistero dei Monti

Alba sulle Dolomiti di Brenta
Info foto

grizzly

Sci Alpinismo

Madonna di Campiglio, torna il Festival d’alta quota Mistero dei Monti

In occasione dei 150 anni dalla prima traversata documentata delle Dolomiti di Brenta, Madonna di Campiglio festeggia, il prossimo 22 luglio l,a grande impresa alpinistica del 1864 dell’esploratore John Ball con la dodicesima edizione del Festival d’alta quota Mistero dei Monti.

Birthday Mountain” è il tema di quest’anno che riecheggia nelle gole verticali e nell’aria fresca dei monti dell’estate campigliana. Volutamente in inglese perché furono i britannici a scoprire 150 anni fa questo ultimo e sconosciuto gruppo di montagne, ora patrimonio dell’umanità.

I viaggiatori del terzo millennio potranno rivivere le sensazioni dello storico pioniere, seguendo il sentiero da lui aperto e – dopo la costruzione dei primi rifugi in quota agli inizi del Novecento - mai più battuto. Si partirà dalla Val Brenta fino a raggiungere la Bocca di Brenta e il rifugio Tosa Pedrotti (2491 m) dove si incontrerà con il gruppo di camminatori che sono partiti dall’altro versante, quello di Molveno. Proprio a metà del percorso, al rifugio Tosa Pedrotti, Fabrizio Torchio e Riccardo Decarli, studiosi della montagna e delle prime esplorazioni, racconteranno l’impresa pioneristica. Si proseguirà poi fino a compiere l’intera traversata delle Dolomiti di Brenta.

un’avventura inedita che sarà affiancata dalla celebrazione delle conquiste di cima Presanella (Douglas William Freshfield - 24 agosto) che sarà celebrata con un concerto in quota dei Suoni delle Dolomiti al rifugio Segantini e con un’intervista impossibile a Douglas William Freshfield a Santo Stefano di Carisolo, e di cima Adamello (Julius Payer - 12 settembre).

Per informazioni e iscrizioni consultare il sito www.campigliodolomiti.it

 

Programma Traversata Dolomiti di Brenta - Sui passi di John Ball l’osservatore

 

22 luglio 2014

N. massimo di iscritti: 50
N. minimo di iscritti: 10
Dato l’elevato dislivello da affrontare (1.500m di dislivello in salita e 1600 m in discesa), è necessaria una preparazione fisica adeguata

Ritrovo in Val Brenta e arrivo a Molveno (il rientro da Molveno avverrà con pullman privato riservato ai partecipanti all’iniziativa)
Bambini: età minima 12 anni compiuti

Abbigliamento richiesto: scarponcini da trekking, giacca impermeabile, occhiali da sole, acqua e snack.

2
Consensi sui social