Questo sito contribuisce alla audience de

Madonna di Campiglio, apertura anticipata. Si scia dal 18 novembre

Madonna di Campiglio, apertura anticipata. Si scia dal 18 novembre
Info foto

pg fb Skiiarea Campiglio

TrentinoAPERTURA 2023/2024

Madonna di Campiglio, apertura anticipata. Si scia dal 18 novembre

La SkiArea Campiglio Dolomiti di Brenta punta ad anticipare l’inizio di stagione e, auspicando in un meteo favorevole con temperature in linea con il periodo, si potrà tornare a sciare il weekend del 18 e 19 novembre in zona Madonna di Campiglio.

La SkiArea aprirà poi continuativamente dal 25 novembre 2023 per poi diventare fruibile per intero a partire dal 2 dicembre 2023 con Folgarida Marilleva e Pinzolo.

Per la stagione invernale 2023-2024 ci saranno interessanti novità, come il restyling completo della nuova telecabina, delle stazioni di partenza e arrivo e del rifugio Doss del Sabion, in zona Pinzolo. Anche quest’anno “Skipass Panorama Turismo”, l’osservatorio italiano del turismo montano di Skipass, la più importante fiera sul turismo e sport invernali che si è svolta dal 27 al 29 ottobre 2023 a ModenaFiere, ha decretato Madonna di Campiglio quale regina delle nevi. Per l’inverno 2023-2024 la Perla delle Dolomiti si conferma essere al primo posto della classifica generale delle prime 25 destinazioni più ambite con un punteggio pari a 4.525 voti, posizionandosi prima di Cortina d'Ampezzo (3.510 voti) e Livigno (3.499 voti). Un altro ottimo riconoscimento va a Folgarida Marilleva, che anche quest’anno è si è distinta, grazie alla presenza dei tre Family Park Folgarida, Daolasa e Marilleva, come la località più family friendly.

Insomma, risultati importanti che non solo raccolgono l’apprezzamento dei tanti sciatori che ogni anno frequentano il comprensorio sciistico ma che gratificano il grande impegno profuso dalla SkiArea per qualificare sempre di più i servizi e la propria offerta di vacanza. Impegno che si traduce in costanti e importanti investimenti anche per il miglioramento delle strutture della SkiArea a servizio del sistema di innevamento programmato al fine di garantire piste sempre ben innevate fin dall’inizio stagione. Da quest’inverno, ad esempio, entra in funzione a pieno regime il bacino di accumulo di lago Val Mastellina, a servizio della area di Folgarida Marilleva, che si affianca al Lago Montagnoli e Lago di Grual al Doss del Sabion: insieme i tre invasi assicurano, in presenza del freddo necessario, l’innevamento di tutte le piste della SkiArea. La SkiArea Campiglio Dolomiti di Brenta è anche sinonimo di grandi emozioni sportive con una 3-Tre che il 22 dicembre 2023 festeggia la sua 70esima edizione e la prima volta in Trentino della Coppa del mondo di Telemark, che sabato 16 e domenica 17 dicembre 2023 regala a Pinzolo due importanti tappe della competizione.

Come accade per i biglietti degli aerei, nella SkiArea trentina il costo dello skipass giornaliero e plurigiornaliero è variabile in base alla stagionalità, all'utilizzo e al momento dell'acquisto del ticket. Se si acquista in anticipo e online sul sito SKI.it, lo skipass avrà un prezzo scontato fino al 20% rispetto al ticket comprato in biglietteria il giorno stesso dell’utilizzo. Inoltre con Starpass, il primo stagionale Pay Per Use, si potrà accedere direttamente alle piste e a fine giornata sarà addebitata la miglior tariffa. Una volta raggiunta o superata la prima soglia di spesa, a partire dalle sciate successive sarà applicato automaticamente lo sconto dell’80%. Continuando a sciare e raggiungendo il secondo traguardo si potrà sciare gratis. Starpass è valido in tutte le stazioni sciistiche della SkiArea: Folgarida Marilleva, Madonna di Campiglio, Pinzolo e Pejo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
2k
Consensi sui social

Ultimi in Regioni

La Scuola di Sci Ponte di Legno Tonale pronta per l'avvio della stagione

La Scuola di Sci Ponte di Legno Tonale pronta per l'avvio della stagione

Una vera eccellenza in Valle Camonica, vi presentiamo la Scuola Sci e Snowboard Pontedilegno-Tonale nata negli anni ’60 ed oggi una delle scuole principali della Lombardia. Dalla nascita della scuola sino ad oggi, i maestri di sci hanno vissuto l’evoluzione della tecnica sciistica e dei materiali usati per arrivare ai giorni nostri con una preparazione all’avanguardia nella gestione e nell’insegnamento di tutte le discipline.