Questo sito contribuisce alla audience de

Livigno Team grande protagonista delle rassegne mondiali di febbraio, da Moioli a Bormolini, da Cusini a Silvestri

Foto di Redazione
Info foto

ufficio stampa NewsPower

Lombardiala realtà

Livigno Team grande protagonista delle rassegne mondiali di febbraio, da Moioli a Bormolini, da Cusini a Silvestri

I ragazzi della squadra livignasca attesi tra Svezia, Slovenia e Finlandia nelle diverse kermesse iridate.

Dalle vette della Finlandia alla neve della Slovenia, passando dalle suggestive piste svedesi: nei prossimi 30 giorni, l'Europa intera diventerà un unico grande palcoscenico per gli atleti del Livigno Team che, oltre a quelli azzurri, difenderanno anche i colori di Livigno, in occasione delle diverse kermesse iridate in programma nelle prossime settimane.

Iniziamo dalla Finlandia, dove sull'anello di Vuokatti, a partire da oggi e fino al 14 febbraio, saranno impegnati Nicolò Cusini e Veronica Silvestri in occasione dei Campionati Mondiali Giovanili di sci di fondo. Veronica, reduce dalla doppia vittoria ai Campionati Italiani Giovanili, si è detta fiduciosa ed emozionata, per un appuntamento che potrebbe riservarle soddisfazioni importanti: „I risultati ai campionati Italiani mi danno grande fiducia perché testimoniano la qualità del lavoro fatto finora e mi danno una grande consapevolezza in vista delle gare in Finlandia.

Questi Mondiali saranno un banco di prova importante per fare esperienza e per capire il mio valore rispetto ai migliori atleti della mia categoria“. Nicolò e Veronica si sono preparati all'appuntamento allenandosi a casa in altura, sulle nevi amiche di Livigno, sfruttando al meglio i 30 chilometri di pista messi a disposizione dal Piccolo Tibet. Una ricchezza utile per curare al meglio anche i minimi particolari: “Sarà una prima volta per me, e sarà interessante anche per capire il livello generale degli avversari - queste le parole di Cusini - A Livigno, in allenamento, abbiamo sistemato gli ultimi dettagli, alla ricerca della brillantezza giusta per ambire a qualcosa di importante”.

Grande attesa anche per Michela Moioli, la punta di diamante dello snowboard cross, che dopo l'esordio vincente in Coppa del Mondo punta all'unico oro che ancora manca nella sua personalissima bacheca: quello mondiale. L'appuntamento con la storia è fissato a Idre Fjall, in Svezia, giovedì 11 febbraio, una tappa fondamentale e profondamente simbolica anche in vista delle Olimpiadi di Milano-Cortina del 2026 che si terranno a Livigno. “Diciamo che se la gara andrà bene, allora forse anche i Mondiali diventeranno “miei”. Ma per farla andare bene, devo rimanere concentrata su di me, sui pensieri che mi aiutano ad andare forte, sul divertirmi e far divertire chi mi sta guardando”, ha detto Michela, chiudendo con un pensiero per l’amica Sofia Goggia. “Correrò pensando a chi mi vuole bene e tifa per me, alla mia famiglia, e anche alla mia amica Goggia”.

Da oggi al 21 febbraio invece, a Pokljuka, in Slovenia, si svolgeranno i Mondiali di biathlon che vedranno ai nastri di partenza Thomas Bormolini. Kermesse che capita in un momento magico nella carriera di Thomas che il mese scorso ha colto una splendida occasione in Coppa del Mondo, grazie al terzo posto conquistato nella staffetta, a cui l'atleta del Livigno Team ha contribuito con una prima frazione perfetta, tanto sugli sci, quanto al poligono. “Il podio non cambia le mie aspettative, perché crearsi pressioni inutili rischia solo di farmi perdere concentrazione. Di certo c'è la consapevolezza che si può fare molto bene, sia nelle gare di squadra che in quelle individuali. Se la giornata è di quelle buone, nulla è precluso”.

Infine, da segnalare anche il ritorno ad altissimi livelli di Maurizio Bormolini. L'atleta valtellinese, rientrato da un lungo infortunio centrando subito due top 10 in Coppa del Mondo, che potrebbe essere tra i partenti per i Mondiali di snowboard alpino, in programma per l'inizio di marzo a Rogla, in Slovenia. Settimane che si preannunciano quindi dense di emozioni e di appuntamenti imperdibili per gli atleti griffati Livigno, che rappresentano al meglio la località valtellinese anche sui palcoscenici più importanti. Un binomio vincente, dove sport e territorio collaborano, per sostenere e alimentare i sogni iridati di numerosi atleti azzurri.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
50
Consensi sui social