Questo sito contribuisce alla audience de

Funivia Faloria ai... box: il caso legato al Covid che tanto fa discutere a Cortina

cortina Funivia Faloria
Venetoil caso

Funivia Faloria ai... box: il caso legato al Covid che tanto fa discutere a Cortina

Come riporta il "Corriere del Veneto", il blocco estivo è causato dall'anno di revisione dell'impianto e dalla concomitanza con le restrizioni legate alla pandemia.

Un vero e proprio disastro per il turismo, tra l'altro a sei mesi dal grande appuntamento con i campionati del mondo di sci alpino previsti nel febbraio 2021 a Cortina d'Ampezzo.

La Funivia Faloria non riaprirà per tutto il periodo estivo, come hanno comunicato i gestori dell'impianto e, secondo quanto appreso dai colleghi del “Corriere del Veneto”, il caso è legato ai termini di revisione coincidenti con il periodo delicatissimo legato al Covid-19 e, quindi, alle problematiche degli operai che avrebbero dovuto lavorare sui vari componenti della funivia, smontati e inviati alla casa madre per i necessari controlli, i cui tempi si sono allungati a dismisura per l'emergenza pandemica.

E anche i tratti Col Druscié-Ra Valles e Ra Valles-Cima Tofana non apriranno per lavori di ammodernamento, con la chiusura del Faloria che permette ai turisti di salire sul monte solo a piedi o a bordo di una delle jeep previste come servizio sostitutivo. “Ci dispiace comunicare – ha fatto sapere in una nota la Faloria SpA – che la Funivia Faloria non potrà riprendere servizio durante l'estate in corso a causa di mancate forniture di alcune componentistiche (dovute alla nota emergenza coronavirus) in relazione ai lavori di riammodernamento tecnico. Ci scusiamo per il disagio”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
123
Consensi sui social

Si parla ancora di Veneto

Cortina d'Ampezzo

Inaugurata a dicembre la nuova cabinovia "Cortina Skyline"

Redazione Turismo, Martedì 25 Gennaio 2022
Cortina d'Ampezzo

Cortina, la Regione finanzia due nuovi impianti di risalita

Redazione Turismo, Venerdì 17 Dicembre 2021
Cortina d'Ampezzo

Cortina, nuova seggiovia "Pian Ra Valles-Bus Tofana"

Michela Caré, Lunedì 18 Ottobre 2021
Cortina d'Ampezzo

A Cortina d'Ampezzo grande successo per l'inizio di stagione dello sci di fondo

Michela Caré, Martedì 15 Dicembre 2020

Ultimi in Regioni

A Livigno lo snowfarm salva la neve caduta in primavera

A Livigno lo snowfarm salva la neve caduta in primavera

Nel piccolo Tibet sono iniziate le operazioni che, per il settimo anno consecutivo, consentiranno di raccogliere e stoccare la neve naturale e artificiale accumulata nel mese di marzo e aprileun “tesoretto” bianco che, adeguatamente conservato alle porte del paese grazie ad un apposito sistema di isolamento, tornerà alla luce in autunno pronto all’uso per innevare l’anello per lo sci di fondo già a partire dal mese di ottobre.