Questo sito contribuisce alla audience de

Forcella Staunies, a breve il progetto per il nuovo funifor

funifor
VenetoIMPIANTI

Forcella Staunies, a breve il progetto per il nuovo funifor

Enrico Ghezze, amministratore della società Funivie Faloria, ha assicurato che verso metà febbraio verrà depositato alla Provincia di Belluno un progetto di 9 milioni di euro per la realizzazione di un funifor sulla Forcella Staunies.

La cabina dell’impianto sarà sostenuta dalle funi portanti laterali in modo da contrastare maggiormente l’azione del vento. Non ci sarà più la stazione intermedia, che consentiva agli sciatori di scendere a metà del percorso.

“Dalla stazione a valle, a Son Forca, avremo un solo sostegno alla linea, un unico pilone dopo trecento metri, così da lasciare libero tutto il canalone di Staunìes, senza intralci, sino alla stazione a monte. I mezzi battipista, ancorati all’argano, potranno pertanto curare il tracciato” ha spiegato Enrico Ghezze.

Il funifor andrebbe a sostituire il vecchio impianto che fu chiuso il 24 luglio del 2016 perchè non rispettava le normative.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA
122
Consensi sui social

Si parla ancora di Veneto

Cortina d'Ampezzo

Cortina Skiworld. Neve permettendo, la stagione invernale parte il 26 novembre

Redazione Turismo, Venerdì 28 Ottobre 2022
Marmolada

Tragedia Marmolada, per i dispersi poche chance di essere ritrovati vivi

Redazione Turismo, Lunedì 4 Luglio 2022
Cortina d'Ampezzo

Inaugurata a dicembre la nuova cabinovia "Cortina Skyline"

Redazione Turismo, Martedì 25 Gennaio 2022
Cortina d'Ampezzo

Cortina, la Regione finanzia due nuovi impianti di risalita

Redazione Turismo, Venerdì 17 Dicembre 2021

Più letti in Regioni

il Törggelen, il fuoco delle caldarroste tra le tradizioni autunnali dell'Alto Adige

il Törggelen, il fuoco delle caldarroste tra le tradizioni autunnali dell'Alto Adige

Le castagne scoppiettano sul fuoco e un fiocco rosso collocato alla porta di ingresso dei masi accoglie gli ospiti per il Törggelen, una tradizione che si tramanda da tantissimi anni e che ha un’unica, vera regola: la convivialità.