Lunedì 14 Ottobre, 8:31
Utenti online: 764
Alessandro Genuzio
Alessandro Genuzio

foto di Theocharis-Druml

VIDEO - Crossing the Julian Alps - L'attraversata delle Alpi Giulie

Crossing the Julian Alps 22

Da Bovec a Bohinj lungo i principali rilievi delle Alpi Giulie tra Friuli e Slovenia, questo è Crossing the Julian Alps, la prima attraversata delle Alpi Orientali realizzata lo scorso ottobre dall'azzurra di sci alpinismo Dimitra Theocharis e dall'ex combinatista austriaco Tomaz Druml.

Un'avventura davvero particolare che ha permesso ai due alpinisti di percorrere in soli 6 giorni circa 132 chilometri lungo un tracciato impegnativo che tra salite e discese ha avuto un dislivello complessivo di 12 mila metri. Un'impresa nata in pochissimi giorni come spiega la tolmezzina Dimitra Theocharis, "Ci è venuta l’idea, abbiamo deciso e siamo partiti. Un’esperienza meravigliosa un concatenamento che consente di abbracciare le proprie montagne e di viverle appieno. È molto diverso dall’andare in montagna in giornata. Devi accettare gli imprevisti, come gli sbalzi di temperatura: con i meno 12 trovati sul Mangart ai più 25 del Tricorno,usando solo quello che hai con te per giorni".

Un'avventura unica nel suo genere dato che stando alle ricerche effettuate dai due giovani non risulta essere mai stata realizzata in precedenza. E non stentiamo a crederlo, dato che l'impegnativo tracciato si è snodato lungo le cime più ostiche delle Alpi Orientali. Il duo italo-sloveno ha infatti scalato in territorio italiano, il Canin, il Montasio, lo Jof Fuart ed il Mangart e poi in territorio sloveno ha affrontato lo Jalovec, il Prisojnik, il Razor e per finire i 2864 metri del Tricorno

"Cercavamo di portare nello zaino sempre tre litri al giorno a testa. Non avevamo fornello, ma quando non incontravamo rifugi abbiamo consumato pasti pronti. Un itinerario non banale e non adatto a tutti, ma solo ad escursionisti esperti - ha spiegato Dimitra che ha poi proseguito - il pecorso è decisamente romantico non d'assalto o conquista. E da condividere con qualcuno con cui si riesce a stare in silenzio in modo naturale."

Un'impresa che i due giovani hanno deciso di raccontare attraverso un documentario realizzato e auto-prodotto dagli stessi protagonisti che ha già accolto il parere favorevole della critica dei principali concorsi cinematografici dedicati al mondo della montagna e che noi vi proponiamo in anteprima.

Oltre al documentario Dimitra e Tomaz hanno immortalato la loro avventura con numerosi scatti fotografici, alcuni dei più suggestivi ve li proproniamo nella gallery sottostante.

 

Foto : Crossing the Julian Alps

© RIPRODUZIONE RISERVATA