Questo sito contribuisce alla audience de

Kingsbury conquista la vittoria numero 29 in Coppa del Mondo. È record. Vittoria di Mikaela Matthews tra le donne

Kingsbury conquista la vittoria numero 29 in Coppa del Mondo. È record. Vittoria di Mikaela Matthews tra le donne
Info foto

Getty Images

FreestyleMoguls

Kingsbury conquista la vittoria numero 29 in Coppa del Mondo. È record. Vittoria di Mikaela Matthews tra le donne

È iniziata con il botto nel fine settimana la Coppa del Mondo 2015-2016 per quanto riguarda le moguls. Mikael Kingsbury ha infatti conquistato il suo ventinovesimo successo in carriera nel massimo circuito mondiale aggiudicandosi la gara di dual moguls di Ruka, in Finlandia, che ha inaugurato la stagione, ed ha così superato il francese Edgar Grospiron diventando l'atleta con il maggior numero di successi nella storia

Il ragazzo canadese, che ha solo 23 anni, è il vincitore delle ultime quattro Sfere di cristallo oltre ad essere il campione mondiale in carica nelle dual moguls, e pare essere destinato a dominare la disciplina ancora per molti anni. C'è solo da augurarsi che non segua l'esempio del connazionale Alexander Bilodeau, che ha deciso di ritirarsi al termine della stagione 2013-2014 a soli 26 anni e mezzo, perché un campione del genere, che lo scorso anno ha vinto ben sette delle nove gare di Coppa del Mondo disputate, è un personaggio indispensabile per le moguls, per il freestyle, per gli sport invernali e per lo sport in generale.

Secondo posto e miglior risultato in carriera per il transalpino Benjamin Cavet, che ha così conquistato il suo secondo podio in Coppa del Mondo dopo il terzo posto ottenuto a La Plagne il 21-03-2014.

Chi invece è riuscito a classificarsi per la prima volta tra i primi tre in una gara del massimo circuito mondiale della disciplina è stato il giapponese Ikuma Horishima, 18 anni compiuti il giorno prima della gara, che è riuscito a conquistare la terza posizione battendo nella finalina per il terzo e quarto posto il canadese Philippe Marquis, vincitore l'anno scorso a Ruka. L'atleta nipponico, prima di questa gara, aveva come miglior risultato nel circuito il tredicesimo posto fatto registrare nella gara di moguls di Voss il 15-03-2014.

Clicca qui per i risultati completi.

 

In campo femminile, nella prima gara dopo il ritiro di Hanna Kearney avvenuto alla fine della scorsa stagione all'età di 29 anni, c'è stata una finale a sorpresa tra due atlete che mai avevano vinto in Coppa del Mondo. La vittoria è andata alla statunitense Mikaela Matthews, al suo secondo podio in carriera, che ha preceduto la russa Regina Rakhimova. Per la ventiseienne nativa di Chusovoy questo è stato il primo podio nel circuito alla 64ma gara da lei disputata. Terzo posto per la canadese Chloe Dufour-Lapointe,che ha battuto nella finalina la norvegese Hedvig Wessel. Solo undicesima la ventunenne Justine Dufour-Lapointe (sorella minore di Chloe), argento agli ultimi Mondiali nelle dual moguls e campionessa mondiale ed olimpica in carica nelle moguls, che nelle ultime quattro stagioni si è sempre piazzata al secondo posto nella classifica di specialità dietro la Kearney.

Clicca qui per i risultati completi.

 

Il prossimo appuntamento di Coppa del Mondo con le moguls sarà il 15 gennaio a Lake Placid. Questo fine settimana, invece, la Coppa del Mondo di freestyle farà tappa a San Candido, in Italia, con due gare di skicross, e a Pechino, in Cina, per l'apertura stagione degli aerials.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA
2
Consensi sui social