Martedì 18 Dicembre, 22:38
Utenti online: 2101
La sicurezza sugli sci prima di tutto!

Il 21 gennaio torna la Giornata Nazionale “Sicuri con la neve”

Esercitazione Artva

Domenica 21 gennaio si terrà l’edizione 2018 di “Sicuri con la neve”, la giornata nazionale di sensibilizzazione e prevenzione degli incidenti tipici della stagione invernale, causati in larga parte da valanghe, scivolate su ghiaccio e ipotermia.

Con il progetto SICURI in MONTAGNA il Corpo nazionale soccorso alpino e speleologico, il Club Alpino Italiano con il Servizio Valanghe Italiano, le Scuole d’Alpinismo e Scialpinismo, le Commissioni e Scuole Centrali di Escursionismo, Alpinismo Giovanile, Fondoescursionismo, la Società Alpinistica F.A.L.C., Enti e Amministrazioni che si occupano di montagna, promuovono queste iniziative che mirano alla prevenzione degli incidenti in montagna.

La stagione invernale rivela dei rischi peculiari che sono messi in evidenza dagli incidenti che, purtroppo, di anno in anno si ripresentano; tutto ciò non interessa solo gli appassionati di sci alpinismo ma anche chi ama sciare in neve fresca, fare escursioni con le ciaspole, fare escursioni su sentieri a volte ghiacciati. Negli anni passati le giornate di SICURI con la NEVE hanno fatto registrare una preoccupante situazione che denuncia, inequivocabilmente, diffuse carenze a livello della preparazione personale, della valutazione del rischio e dell’uso dell’attrezzatura d’auto soccorso; in questo senso risulta di fondamentale importanza far crescere la consapevolezza personale accompagnata da un indispensabile bagaglio tecnico.

Dall'Alto Adige al Piemonte, dalla Valle d'Aosta alla Lombardia, Dall'Emilia alla Toscana sono le regioni con il maggior numero di appuntamenti, che si rivolgono a tutti gli appassionati, sciatori ed escursionisti, che desiderano apprendere e mettere in pratica i principi di una corretta movimentazione in ambiente innevato, della gestione dell'autosoccorso, della ricerca con l'Artva e con le unità cinofile.  E' parimenti importante infatti sia conoscere le necessarie precauzioni da prendere prima dell'escursione, che sapere come comportarsi in caso di incidente.

Clicca qui per conoscere tutti gli appuntamenti previsti

La partecipazione è gratuita e aperta a tutti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA