Martedì 12 Novembre, 8:47
Utenti online: 36

L'inverno prende il sopravvento, in settimana quota neve in calo fino a 1200 m.

neve traffico

Questa settimana sarà caratterizzata dall'avvicinamento da nord-ovest a più riprese di masse d'aria di origine polare, che convoglieranno sul bel paese correnti umide via via sempre più fredde.  Venerdì i fiocchi potranno toccare anche quote di 1200 metri slm, facendo la loro comparsa in molte località montane finora non toccate dalla perturabazione del ponte del 1 Novembre.

Continui vortici ciclonici in discesa dal Nord Europa sono la causa di questo inverno anticipato, che segue un periodo caratterizzato da temperature  più alte della norma.  E pensare che fino alla settimana scorsa i meteorologi prevedevano un mese di Novembre con temperature decisamente sopra la norma!

Oggi invece sono numerosi i siti internet che si occupano di previsioni meteo che prevedono "copiose nevicate sulle Alpi" (cit. ilmeteo.it), specie sui settori centro-orientali, a partire dai 1500 metri di quota.

Tra giovedì 7 e venerdì 8 sempre il sito ilmeteo.it prevede  che un nuovo fronte instabile raggiungerà l'Italia portando correnti ancora più fredde (in arrivo dal Polo Nord) che faranno ulteriormente scendere le temperature e conseguentemente anche la quota neve , fin verso i 1200 metri con prevalenza dei settori centro-orientali.

Bormio, Livigno, Madonna di Campiglio, Cortina d'Ampezzo potranno vivere un anticipo d'inverno con la possibilità di accumulare fino a 10/15 cm di neve fresca. Intanto con le nevicate dello scorso week-end consentiranno dal 9 Novembre di dare via alle danze a Solda e al Presena A Cervnia è già possibile sciare dalla fine di ottobre.

© RIPRODUZIONE RISERVATA