Questo sito contribuisce alla audience de

Trentino, ecco dove si scia a fine stagione

maestri sci
TrentinoTURISMO

Trentino, ecco dove si scia a fine stagione

Ultime giornate di sci sulle nevi del Trentino. Val di Fassa, Val di Fiemme, Valsugana, Val Rendena e Val di Sole. Scopriamo insieme quali sono le skiaree dove possiamo tirare ancora le ultime curve di sci prima di salutare la stagione invernale.

Skiarea Paganella: gli impianti chiudono l’8 parile. Dal 3 aprile all’8 aprile saranno aperte i seguenti impianti: telecabina Andalo- Doss Pelà, seggiovia Albi de Mez-Cima Paganella, seggiovia Meriz-Selletta, seggiovia Salare-Conca, seggiovia S. Antonio.  Dal 3 all’8 aprile saranno aperte le seguenti piste: Olimpionica 3, Panoramica, Dosso Larici, Nuvola Rossa, Cacciatori 2, Olimpionica 2, Selletta, Traliccio, Salare, S. Antonio 1, S. Antonio 2, Skiweg Lo Scoiattolo. L’apertura delle piste di rientro in paese Cacciatori 1 e Olimpionica 1 dipenderà dalle condizioni del meteo e della neve dei prossimi giorni.

Valsugana – Funivie Lagorai – Panarotta 2002: gli impianti chiudono il 2 aprile. A Panarotta si lavorerà da subito per la realizzazione di un nuovo impianto che andrà a sostituire la seggiovia Malga Montagna Granda/ Cesi.

Monte Bondone: gli impianti chiudono l’8 aprile. Da martedì 3 aprile saranno aperte le seguenti piste: Palon, Canalon, Canalon variante gare, Diagonale Montesel, Cordela, Lavaman, Lavaman variante gare, Lavaman variante  e 3-Tre Panoramica. Sempre da martedì 3 aprile gli impianti in funzione saranno la seggiovia Palon e la seggiovia Montesel.

San Martino di Castrozza: gli impianti chiudono l’8 aprile. Da non perdere la grande festa di chiusura, l’Alpe Tognola Ski Challenge, che si terrà l’ultimo giorno della stagione.

Presena: La stagione invernale chiude il 1° maggio, ma gli impianti continuano a essere aperti fino al 23 maggio per lo sci primaverile. Da non perdere il giorno di Pasquetta, lunedì 2 aprile, Trentino Ski Sunrise con colazione alle 6.30 del mattino al Panorama 3000 Glacier e discesa in valle alle 8 sulle piste immacolate.

Alpe Cermis: Gli impianti chiudono l’8 aprile. Da non perdere, l’ultimo giorno della stagione, la gara di chiusura “Trofeo Amici del Cermis”.

Pampeago e Predazzo (Ski Center Latemar): Gli impianti chiudono l’8 aprile. Da non perdere, il giorno di chiusura della stagione, Memorial Mario Fassan sulla pista Agnello a Pampeago.

Alpe Cimbra: gli impianti chiudono il 2 aprile. Il giorno di chiusura si terrà la festa di fine stagione, il Pozzone.

Pejo: gli impianti chiudono l’8 aprile.

Madonna di Campiglio: Gli impianti chiudono il 15 aprile: Dal 9 aprile saranno aperti i seguenti impianti: cabinovia Spinale, cabinovia Grostè 1 e 2, seggiovia Grostè, seggiovia Rododendro, seggiovia Nube d’oro, seggiovia Boch. Dal 9 aprile saranno aperte le seguenti piste: Graffer, Corna Rossa, Ursus Snowpark, Cima Grostè, Lame, Pozza Vecia, Boch, Variante Boch, Spinale Diretta, Nube d’oro, Variante Marchi, Portini, Grotte.

Pinzolo: gli impianti chiudono l’8 aprile.

Folgarida e Marilleva: gli impianti chiudono l’8 aprile

Skiarea Belvedere (Canazei): gli impianti chiudono l’8 aprile. Da non perdere, l’ultimo giorno della stagione, l’evento “Destroy the Winter” nella skiarea Ciampac (Alba di Canazei).

Skiarea Catinaccio ( Vigo di Fassa): gli impianti chiudono l’8 aprile.

Skiarea Aloch-Buffaure (Pozza di Fassa): gli impianti chiudono l’8 aprile.

Skiarea Marmolada: l’impianto Fedaia-Pian de Fiacconi chiude il 6 maggio.

Skiarea Alpe Lusia/ San Pellegrino: gli impianti chiudono l’8 aprile

© RIPRODUZIONE RISERVATA
59
Consensi sui social

Ultimi in Regioni

Prali, la stazione dello sci di primavera dove si potrà sciare anche nel mese di maggio

Prali, la stazione dello sci di primavera dove si potrà sciare anche nel mese di maggio

Grazie alle abbondanti nevicate, la località in Provincia di Torino ha annunciato che gli impianti saranno aperti tutti i giorni fino al 28 aprile e poi tutti i week-end di maggio, finché le condizioni lo consentiranno. Una strategia consolidata, basata sulla garanzia di impianti aperti in tutte le stagioni per favorire la crescita occupazionale ed economica di tutto il territorio.