Questo sito contribuisce alla audience de

Elan Ripstick Tour 94

TouringLIVELLO 6/7Scialpinismo

Elan Ripstick Tour 94

sci elan Ripstick Tour 94

Cosa dice l'azienda

Il nuovo Ripstick Tour 94 è progettato su una piattaforma più ampia, consentendo allo sciatore di galleggiare meglio, sciare più velocemente e girare più facilmente in fuoripista. È costruito per unire alte prestazioni a un peso ridotto, per il perfetto mix di prestazioni in discesa freeride ed efficiente capacità di risalita. Con Ripstick Tour 94, la sicurezza di affrontare lunghe salite e discese impegnative fa parte del gioco.

Combinare le prestazioni in discesa con una costruzione leggera è arte quando si progettano gli sci. Fortunatamente, l'arte dell'artigianato è l'eredità di Elan. Il Ripstick Tour 94 supera tutte le aspettative nel rapporto peso/prestazioni, per merito dei numerosi test con i nostri atleti e guide alpine. Con il loro contributo, abbiamo creato uno sci super stabile, vivace e facile da girare, sviluppato per soddisfare le esigenze di leggerezza per consentire agli sciatori di esplorare il backcountry, indipendentemente da come arrivano al punto di partenza. Con 94 mm sotto i piedi e dotati di tecnologia Carbon Bridge, la costruzione ultraleggera da supporto per offrire prestazioni sicure per affrontare qualsiasi terreno e ogni salita con velocità e potenza. In combinazione con l'attacco C Raider da 305 g e le pelli Ripstick 94 Tour, Elan offre un pacchetto completo che ti consente di raggiungere il terreno migliore e di godere delle migliori prestazioni.

Capacita: ESPERTO (L5), LIVELLO 6/7

misure disponibili: 164,171,178,185

posizione di marcia: No

Raggio: 17,4m @ 178

Sidecut:129/94/109 @ 178

Peso:2760g @178 g

Tecnologie:

Carbon, Fiberglass
Tubelite Woodcore
Carbon Bridge Technology
360° Sidewall

Il risultato del test NeveItalia

  • Rispondenza profilo
    SI al 73 %
  • Stabilità
  • Comfort
  • Maneggevolezza
Video - le opinioni a caldo del NeveItalia Test Team

Elan introduce ai test Touring di Neveitalia svolti sulle nevi del Carosello 3000 di Livigno e a Gressoney La  trinitè il nuovo modello Ripstick Tour 94, la linea ripstick già punta di diamante della collezione di casa Elan, si rinnova e aggiorna dando vita a modelli di sci più leggeri, agili e veloci quando impiegati durante le salite (con l'ausilio delle pelli sintetiche) e sci performanti e divertenti in discesa.
Sci strutturato che predilige i fondi duri e compatti, una garanzia il commento positivo del tester Alberto Magri.  Per Luca Marchetti il punto forte del Ripstick Tour 94 è la stabilità. Maneggevole e stabile in coda il commento a caldo di Umberto Geninatti che apprezza anche la leggerezza dello sci. 
Sci stabile e che sostiene bene, presa di spigolo ottima e struttura Amphibio della spatola/punta molto interessante per Ludovico Grimoldi.
Alice Gabasio trova il modello di casa Elan molto morbido e graduale in deformazione, non leggerissimo in salita, ottimo in discesa, nei boschetti e nel corto raggio.
Intuitivo e facile durante tutta la fase di curva, buon rapporto tra peso e prestazioni, eccelle negli archi corti e medi, difendendosi anche su quelli ampi dove se la cava in "extremis", sci che nel complesso aiuta e perdona molto sentenzia il nostro tester Franz Carrara. Per Alberto Ciannamea la struttura dello sci è un vero invito ad accelerare.
I punti deboli riscontrati dai tester per il Ripstick Tour 94 sono: la punta troppo morbida che tende a vibrare e la spatola che tende ad agganciare.
Elan Ripstick Tour 94 testato nella misura 178 è risultato essere uno sci leggero e stabile con un buon rapporto peso e prestazioni sia in salita che in discesa. Uno sci da freeride polivalente dove si uniscono le prestazioni ad un peso ridotto così da affrontare lunghe salite e discese impegnative senza perdere nulla in termini di comfort e sicurezza.
Ideale per scialpinismo e skitouring, freeride, backcountry, sci ripido, ottimo nello stretto canali e boschetti, pista battuta.
Consigliato ad un utenza sia maschile che femminile di qualsiasi livello tecnico, anche neofiti che si avvicinano per la prima volta al mondo dello scialpinismo.
Da montare con un set up da scialpinismo (leggero) o da skitouring con attacchino da freeride (più pesante) per essere utilizzato nelle risalite grazie all'ausilio delle pelli sintetiche.
 

Foto e opinioni di chi l'ha provato

“stabile in coda e...”

Umberto Genitatti

Umberto Genitatti Maestro di sci e Esperto Freerider

“per fuoripista e...”

Alice Gabasio

Alice Gabasio Allenatore di II° livello Sci

“uno sci strutturato...”

Alberto Magri

Alberto Magri Maestro di Sci Alpino e Freerider

“uno sci allegerito...”

Alberto Ciannamea

Alberto Ciannamea Maestro di Sci e Guida Alpina

“intuitività e...”

Franz Carrara

Franz Carrara Guida Alpina, Maestro di alpinismo

“curve a raggio corto,...”

Alice Gabasio

Alice Gabasio Allenatore di II° livello Sci

“uno sci molto stabile”

Luca Marchetti

Luca Marchetti Esperto Freerider e Istruttore di Arrampicata

“uno sci con molto...”

Ludovico Grimoldi

Ludovico Grimoldi Esperto Freerider

Tutti i tester
Umberto Genitatti Umberto Genitatti Maestro di sci e Esperto Freerider
Alice Gabasio Alice Gabasio Allenatore di II° livello Sci
Alberto Magri Alberto Magri Maestro di Sci Alpino e Freerider
Alberto Ciannamea Alberto Ciannamea Maestro di Sci e Guida Alpina
Franz Carrara Franz Carrara Guida Alpina, Maestro di alpinismo
Alice Gabasio Alice Gabasio Allenatore di II° livello Sci
Luca Marchetti Luca Marchetti Esperto Freerider e Istruttore di Arrampicata
Ludovico Grimoldi Ludovico Grimoldi Esperto Freerider