Questo sito contribuisce alla audience de

Volkl Deacon 76 Pro

allroundtopESPERTO

Volkl Deacon 76 Pro

2017 2018 Versione 2019
Sci volkl Deacon 76 Pro

Cosa dice l'azienda

Il Deacon 76 rappresenta un modo nuovo di sciare su pista. Questo nuovo sci è una combinazione di grande competitività e divertimento e permette di affrontare ad alta velocità lunghe curve strette con la massima creatività. La costruzione 3D.Glass con anima in legno multistrato Speedwall e il titanio si presenta con struttura Sidewall e base P-Tex 4504. Il nuovo UVO 3D garantisce un assorbimento ottimale delle vibrazioni. L'attacco pre-montato rMotion2 compatibile con GripWalk garantisce il necessario trasferimento di potenza. Con 76 mm sotto lo scarpone, lo sci con profilo rocker sulla punta e sulla coda è disponibile in 3 lunghezze.
La versione Pro ha installata la piastra di Coppa del Mondo per una maggiore stabilità, leva e presa.

Capacita: ESPERTO, ESPERTO

Lunghezza: 176,181

Raggio: 18,3m @ 176

Sidecut:122/76/103 @ 176

Bindings:Marker Worldcup Interface

Tecnologie:

Marker Worldcup Interface
UVO 3D
3D.Glass
Powered by Titanium
Full Sidewall
Race Finish
Base P-Tex 4504

Il risultato del test NeveItalia

  • Rispondenza al profilo
    SI al 76 %
    3.911
  • Stabilità
  • Comfort
  • Maneggevolezza
  • Conduzione
  • Impulso
  • Curve strette
  • Curve medie
  • Curve ampie
  • Presa di spigolo
Video - le opinioni a caldo del NeveItalia Test Team

Nuova proposta in campo allround da parte della casa tedesca, muta i lati positivi del racecarver, adottandone la struttura solida con una sciancratura più generosa.
Emerge una “grande stabilità in conduzione” (Isabel Anghilante), un “buon ingresso curva” (Riccardo Giacomel) e maneggevolezza anche sulle nevi molli. 
Lo sci se la cava bene “su tutti i terreni, risultando facile e stabile in più frangenti” racconta Andrea Odinotte. Predilige le curve ampie e rapide, perché l’antivibrazione UVO in ingresso curva e la struttura solida che “non cede a nessuna velocità” (Giovanni Manfrini), ne aiutano la gestione.
La coda è tuttavia troppo pesante con una risposta eccessiva (Isabel Anghilante). Tali difetti emergono soprattutto negli archi stretti (Stefano Belingheri) dove perde qualche punto in rapidità nel cambio di spigolo (Walter Nus). In queste situazioni lo sci diventa faticoso e poco intuitivo, perdendo quello smalto che si più trovare negli archi più ampi.

Foto e opinioni di chi l'ha provato

“Mi ha colpito per...”

Isabel Anghilante

Isabel Anghilante Allenatrice II Livello

“Bello sci molto facile...”

Andrea Odinotte

Andrea Odinotte Allenatore di II° livello

“Sci stabile anche ad...”

Laura Jardi

Laura Jardi Maestra di Sci

“Sci stabile che non...”

Giovanni Manfrini

Giovanni Manfrini Allenatore II Livello, asp. Istruttore Nazionale

“La stabilità in...”

Stefano Belingheri

Stefano Belingheri Istruttore Nazionale di Sci Alpino

“Sci facile e divertente...”

Walter Nus

Walter Nus Maestro di sci

“Bello stabile e...”

Rolando Bertolina

Rolando Bertolina Allenatore II Livello

“Ingresso in curva...”

Riccardo Giacomel

Riccardo Giacomel Allenatore II livello

“Bello su neve molla...”

Max Novena

Max Novena Istruttore Nazionale di Sci Alpino

“Sci con le...”

Alex Favaro

Alex Favaro Allenatore di III° livello

Tutti i tester
Isabel Anghilante Isabel Anghilante Allenatrice II Livello
Andrea Odinotte Andrea Odinotte Allenatore di II° livello
Laura Jardi Laura Jardi Maestra di Sci
Giovanni Manfrini Giovanni Manfrini Allenatore II Livello, asp. Istruttore Nazionale
Stefano Belingheri Stefano Belingheri Istruttore Nazionale di Sci Alpino
Walter Nus Walter Nus Maestro di sci
Rolando Bertolina Rolando Bertolina Allenatore II Livello
Riccardo Giacomel Riccardo Giacomel Allenatore II livello
Max Novena Max Novena Istruttore Nazionale di Sci Alpino
Alex Favaro Alex Favaro Allenatore di III° livello