Venerdì 24 Novembre, 21:32
Utenti online: 2001
Le migliori destinazioni in Cile e Argentina
Paolo Ciotti
Paolo Ciotti
Viaggi in SudAmerica

Portillo, lo sci sudamericano del mito

Grand Hotel Portillo

Portillo è probabilmente la stazione sciistica sudamericana più famosa in Italia, ciò grazie al fatto di aver ospitato i mondiali di sci nel 1966 (gli unici svoltisi nell’emisfero australe) che, per la cronaca, hanno assegnato l’oro dello speciale al gardenese Carlo Seniores, il quale, successivamente, ha battezzato il suo prestigioso albergo a Selva "Hotel Chalet Portillo", in onore della località cilena che gli ha dato la gloria.

Portillo, la stazione sciistica più antica del SudAmerica, inaugurata nel 1949, è sempre stato uno ski-resort di gran prestigio e per un pubblico molto esigente.
E’ ubicata 170km da Santiago del Cile, lontana da qualsiasi altro centro abitato ma non distante dall’Aconcagua, la montagna più alta delle Americhe (6962mt), ammirabile da alcune sue piste; ed è posizionata sulle rive del leggendario lago Laguna del Inca, in ambiente d’alta montagna estremamente suggestivo.

Il comprensorio sciistico è sviluppato su 812 metri di dislivello, con 23 piste di ogni difficoltà e stupende possibilità per i fuoripista, raggiungibili sia con gli impianti che con l’heliski.
Ottimi anche i tracciati per l’agonismo, gli stesso che hanno fatto da teatro ai mondiali e che in questi anni ospitano costantemente gli allenamenti delle squadre maggiori austriache, statunitensi e italiane.
Portillo possiede l’unico impianto di risalita al mondo “va et vient”, una sorta di skilift a 5 posti.
L’innevamento è dei migliori, davvero un punto forte di Portillo, sia nella quantità (7 metri di media a stagione, capaci di cadere in sole 3 o 4 nevicate), che nella qualità, grazie all'esposizione e alla quota (siamo a 2850 mt.), in un contesto climatico molto favorevole caratterizzato per lo più da giornate soleggiate.
La sua scuola di sci e snowboard vanta ottimi e selezionatissimi professionisti provenienti da 10 Paesi differenti.

Vi è un unico Grand Hotel, con una capienza di 450 ospiti, letteralmente coccolati dai 480 dipendenti della società Portillo; basti pensare che i clienti dell’hotel sono, salvo che in alcune rare giornate, gli unici sciatori del dominio sciabile, il che rende Portillo località estremamente godibile ed esclusiva.
I servizi extrasci sono tutti eccellenti, dall’animazione per i bambini alla Spa con piscina riscaldata all’aperto vista lago, dalla palestra agli intrattenimenti musicali e serali. La cucina è assolutamente eccellente e Portillo è anche famosa per i suoi festival del vino, grazie agli straordinari assortimenti e qualità delle cantine cilene.

Grazie a tutto ciò un soggiorno a Portillo può diventare un'esperienza molto particolare e indimenticabile!

© RIPRODUZIONE RISERVATA
 

Altri di Paolo Ciotti