Questo sito contribuisce alla audience de

Ghiotto e Giovannini guidano gli azzurri agli Europei di Heerenveen. C'è anche Francesca Lollobrigida

Foto di Redazione
Info foto

GETTY IMAGES

Speed Skatingcampionati europei 2024

Ghiotto e Giovannini guidano gli azzurri agli Europei di Heerenveen. C'è anche Francesca Lollobrigida

Pattinaggio di velocità: da venerdì 5 a domenica 7 gennaio l'appuntamento continentale nel tempio olandese. Grandissime ambizioni per il team italiano, composto da 12 atleti.

Dopo una scintillante prima parte di stagione, impreziosita da dieci podi in Coppa del Mondo, la nazionale azzurra di pista lunga apre il suo 2024 con il prestigioso appuntamento degli Europei di Heerenveen, in programma sul ghiaccio della Thialf dal 5 al 7 gennaio.

Il direttore tecnico Maurizio Marchetto e l'allenatore Matteo Anesi hanno convocato Francesca Lollobrigida (Aeronautica Militare), al primo grande evento da medaglie dopo la maternità, Laura Lorenzato (Noale Ice), Veronica Luciani (Noale Ice), Serena Pergher (Fiamme Oro), Francesco Betti (Fiamme Oro), David Bosa (Fiamme Oro), Daniele Di Stefano (Fiamme Oro), Riccardo Lorello (C.S. Esercito), Michele Malfatti (Fiamme Gialle), Alessio Trentini (Fiamme Azzurre) e le punte di diamante Andrea Giovannini e Davide Ghiotto (Fiamme Gialle).

Un gruppo tricolore di dodici pattinatori che si presenta in Olanda con credenziali importanti. L'Italia, come già ampiamente dimostrato nella prima parte di stagione, potrà infatti giocare un ruolo da protagonista sia sui 5000 metri maschili con Ghiotto e Malfatti sia nella mass start con lo stesso Giovannini e Daniele Di Stefano. Azzurri che hanno dimostrato grande competitività anche nel Team Pursuit maschile, senza dimenticare possibili exploit da parte di Lollobrigida o Bosa. “Dopo le tappe di Coppa del Mondo abbiamo ripreso gli allenamenti e siamo tornati a caricare in vista di questa seconda parte di stagione che inizia forte e non conosce pause; ora dobbiamo smaltire quel lavoro ma a Heerenveen siamo intenzionati a dare il 100% - spiega il d.t. azzurro Marchetto - Saremo presenti in tutte le distanze ad eccezione della Team Sprint. Sui 5000 abbiamo fatto sin qui molto bene e conosciamo anche le potenzialità di Giovannini nella mass start.

Nel Team Pursuit ci scontreremo contro i fortissimi olandesi e norvegesi ma vogliamo farci valere. Lorello e Trentini stanno mostrando cose buone sui 1500 metri e sappiamo anche cosa può dare Bosa nelle distanze sprint. Da Pergher ci aspettiamo un buon 500 mentre Lollobrigida deve pensare a proseguire il suo percorso di reinserimento sebbene, come da sua natura, abbia grande voglia di competere e andare forte”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
102
Consensi sui social

Ultimi in Sport invernali

Le classifiche dopo Aspen: Feller, +169 pt su Strasser e la coppa di slalom può arrivare a Kranjska Gora

Le classifiche dopo Aspen: Feller, +169 pt su Strasser e la coppa di slalom può arrivare a Kranjska Gora

Lo slalom sulla Strawpile ha chiuso la lunga trasferta americana composta da cinque gare tecniche: il tirolese, entrando di nuovo in rimonta nella top five, potrà accontentarsi di un 8° posto per brindare già domenica prossima. Meillard è vicinissimo a cogliere l'obiettivo del podio nella generale, in cui Paris rimane 7°. Nella WCSL, Sala finisce sul confine della top 15 persa da Vinatzer, con Amiez sempre più in risalita.