Questo sito contribuisce alla audience de

Europei di pista lunga, il primo evento stagionale a Heerenveen vede Daniel Bosa ottenere un gran 6° posto

Foto di Redazione
Info foto

FISG

Speed Skatingcampionati europei

Europei di pista lunga, il primo evento stagionale a Heerenveen vede Daniel Bosa ottenere un gran 6° posto

Nei Paesi Bassi è scattata finalmente l'annata dello speed skating: buoni piazzamenti per gli azzurri anche con Lollobrigida e Giovannini.

Si sono chiusi con una splendida sesta posizione nello Sprint e due piazzamenti da top ten nell'Allround, gli Europei di pista lunga per la Nazionale italiana del d.s. Maurizio Marchetto e dell'allenatore sprint Matteo Anesi.

Nella seconda giornata della rassegna continentale sul ghiaccio olandese della Thialf di Heerenveen, il grande protagonista azzurro è David Bosa, capace di confermare il sesto posto di sabato nella classifica generale dello Sprint grazie a due ulteriori prove di valore su 500 e 1000 metri. Sulla distanza più breve lo sprinter trentino classe '92 ha terminato 14° con il tempo di 35”68 per poi chiudere in settima posizione sui 1000 metri con il crono di 1'09”52.

Grande soddisfazione dunque per Bosa che, oltre a migliorare di parecchio il suo miglior piazzamento in carriera negli Europei Sprint rappresentato fino ad oggi dal decimo posto nella stagione 2018/19, conquista addirittura il miglior piazzamento di sempre per un pattinatore italiano agli Europei Sprint. Un pizzico di rammarico invece per le prestazioni degli altri azzurri impegnati nella competizione Allround. Nella prima prova domenicale, quella sui 1500 metri, Francesca Lollobrigida (Aeronautica Militare) e Andrea Giovannini (Fiamme Gialle) non sono infatti riusciti a recuperare il terreno necessario per centrare la qualificazione sulle distanze finali, vale a dire i 5000 per le donne e i 10.000 per gli uomini.

La 29enne dell'Aeronautica Militare ha chiuso i suoi 1500 metri al 12° posto con il tempo di 1'58”86 mentre il trentino classe '93 ha terminato 11° in 1'48”18. Da qui la decima posizione per entrambi nella classifica generale dell'Allround, piazzamenti comunque importanti in una stagione del tutto anomala e condizionata da una preparazione e da un avvicinamento difficili a queste competizioni nella bolla di Heerenveen. Sempre sui 1500, più attardati gli altri due azzurri in gara: Linda Rossi (Torollski Center) tra le donne, pur con il personal best di 2'02”50, ha fatto registrare il 18° tempo sulla distanza e Michele Malfatti (Fiamme Gialle) tra gli uomini non è andato oltre il 16° posto in 1'50”11.

La marchigiana classe '97 si è così piazzata in 17esima posizione in classifica generale con Malfatti invece sedicesimo. Da domani testa ai prossimi appuntamenti in calendario, sempre sul ghiaccio di Heerenveen: in programma infatti due tappe di Coppa del Mondo dal 22 al 24 gennaio e dal 29 al 31 del mese, quindi i Mondiali dall'11 al 14 febbraio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
4
Consensi sui social