Questo sito contribuisce alla audience de

Wendl-Artl tornano a ruggire a Park City. Deludono i doppi azzurri

Wendl-Artl tornano a ruggire a Park City. Deludono i doppi azzurri
Info foto

Getty Images

SlittinoSlittino - Park City

Wendl-Artl tornano a ruggire a Park City. Deludono i doppi azzurri

Dopo un inizio stagione decisamente poco gratificante, ritornano a sorridere i bavaresi Tobias Wendl e Tobias Artl, che quest'oggi a Park City hanno letteralmente dominato il terzo appuntamento della Coppa del Mondo di slittino biposto.

I due "Bayern Express" finalmente sono riusciti ad esprimere al meglio tutto il loro talento disputando due manche praticamente perfette, stabilendo sin dalla partenza i migliori riferimenti cronometrici e completando l'opera sul restante tratto guidato del poco conosciuto impianto dello Utah. Proprio la grande esperienza di Wendl-Artl accompagnata dall'altrettanto grande rabbia dovuta ai clamorosi errori commessi ad Igls prima e a Lake Placid poi, sono stati i due principali elementi che hanno permesso al sodalizio della Baviera di tornare a dominare come nei giorni migliori

I campioni del mondo in carica hanno infatti completato la prima run con quasi 2 decimi di margine sui primi dei battuti, incrementando ulteriormente il proprio vantaggio anche nella discesa finale chiudendo con ben 475 millesimi sui secondi classificati. Con questo successo Wendl-Artl si rilanciano nella corsa alla Sfera di Cristallo ottenendo al contempo anche la trentesima vittoria della carriera nel circuito di Coppa del Mondo, portandosi a sole 4 lunghezze da Leitner-Resch, il doppio più vincente di sempre nel massima serie dello slittino

Seconda posizione per i leader della classifica generale Eggert-Benecken che quest'oggi nulla hanno potuto contro lo strapotere degli storici rivali. Il duo della Turingia può comunque sorridere in chiave Coppa del Mondo perchè grazie al sorpasso operato nella run conclusiva ai danni di Penz-Fischler ha perduto solamente 15 lunghezze sui vincitori odierni, rimanendo saldamente al comando nella graduatoria generale. 

Il podio è stato completato da Peter Penz e Georg Fischler che per la terza gara consecutiva chiudono nella top-three. L'esperto sodalizio biancorosso deve recriminare per la disastrosa seconda heat che col decimo tempo parziale li ha visti retrocedere di una posizione rispetto alla manche precedente, anche se al contempo i due tirolesi devono ringraziare la dea bendata che gli ha permesso di salvare il podio per un solo millesimo sugli straordinari Gudramovics-Kalnins.

I lettoni sono stati infatti la grande sorpresa di giornata facendo sensazione nel tratto veloce dell'impianto americano che gli ha permesso di recuperare importanti millesimi sul resto della concorrenza e di conquistare il loro miglior risultato di sempre in una competizione di Coppa del Mondo. Deludono invece i fratelli Sics sesti, dai quali invece ci si sarebbe aspettato un piazzamento decisamente più a ridosso del podio

Gara dai due volti per la squadra italiana, che a Park City si è presentata solamente con due equipaggi: Oberstolz-Gruber e Rieder-Rastner. Anche in questa occasione il più veloce dei due sodalizi azzurri è stato quello composto dai veterani Christan Oberstolz e Patrick Gruber che ha chiuso al settimo posto. I due esperti altoatesini dopo una deludente prima discesa si sono scatenati nella manche finale siglando un positivo quarto tempo parziale che gli ha permesso di recuperare tre posizioni. Altra prova poco convincente invece, per Rieder-Rastner che dopo l'iniziale acuto di Igls sono tornati a navigare a metà classifica. Il più giovane dei due doppi italiani ha chiuso infatti solamente al decimo posto accusando un distacco di quasi 8 decimi dalla vetta.

Il prossimo appuntamento con la Coppa del Mondo di slittino doppio è previsto per domani con la disputa della prima Sprint Race della stagione.

FIL_LUGE BSD_PORTAL #FILUGE #WENDL #ARTL #WC
© RIPRODUZIONE RISERVATA
2
Consensi sui social