Questo sito contribuisce alla audience de

Russia piglia tutto a Sigulda nelle prove junior. Un podio per l'Italia nel singolo maschile youth

Russia piglia tutto a Sigulda nelle prove junior. Un podio per l'Italia nel singolo maschile youth
Info foto

FB Luge Latvia

SlittinoSlittino - Junior

Russia piglia tutto a Sigulda nelle prove junior. Un podio per l'Italia nel singolo maschile youth

Nello scorso fine settimana a Sigulda in Lettonia è andato in scena il secondo appuntamento stagionale della Coppa del Mondo Junior di slittino su pista artificiale.

Sul budello realizzato dall'allora governo dell'Unione Sovietica per far crescere il proprio movimento dello slittino, la nazionale russa è stata praticamente profeta in patria dominando letteralmente il weekend di gare. Ad aprire la serie di successi russi è stato Danil Lebedev che grazie a due manche fotocopia ha preceduto di appena 21 millesimi l'austriaco Jonas Muller autore del miglior tempo nella prima discesa, e di 51 millesimi il tedesco Max Langenhan. Soltanto quinto Markus Hummer vincitore della prova inaugurale che ora in classifica generale deve condividere la leadership con Jonas Muller.

Doppietta russa nella competizione femminile, con un Olesya Mikhaylenko in grande spolvero. La russa è stata capace di siglare in entrambe le run in programma i migliori riferimenti cronometrici e di scavare un grosso solco tra se ed il resto delle concorrenti. Alle spalle della vincitrice staccata di 143 millesimi si è piazzata la connazionale Lilia Burmistrova, mentre terza ma con 466 millesimi dalla leadership ha chiuso la lettone Kendija Aparjode.

Ancora in difficoltà Jessica Tiebel che su una pista tradizionalmente ostica alla squadra tedesca non è riuscita ad andare al di là della quarta posizione. La dominatrice della scorsa edizione della Coppa del Mondo giovanile ed atleta capace di lottare per un posto nella massima serie dello slittino, già dal prossimo appuntamento della serie dovrà cercare di riscattarsi per dimostrare in primis a se stessa e poi al resto del gruppo il suo grande talento. Nella classifica generale femminile è passata al comando la tedesca Alisa Dengler quinta a Sigulda, che ora precede di 10 lunghezze la stessa Tiebel, e di 12 punti l'austriaca Egle vincitrice a Lillehammer ma deludente quattordicesima in Lettonia.

Altro uno-due russo anche tra i doppi, dove a sorpresa ma con pieno merito hanno trionfato Gigoriy Voloskov e Mihail Dementiev. Il sodalizio russo ha chiuso con un margine di 450 millesimi sui favoritissimi compagni di squadra Evdokimov-Groshev detentori del titolo e vincitori della tappa inagurale. Il podio è stato completato dai tedeschi Schmid-Strickner che ora salgono al secondo posto nella graduatoria di Coppa del Mondo, guidata con ampio margine da Evdokimov-Groschev.

Anche a Sigulda la squadra italiana ha preferito iscrivere i propri atleti unicamente nelle prove Youth pur avendo nella maggioranza dei casi slittinisti in età da competizioni Junior. Rispetto al weekend inagurale l'Italia in questa occasione ha raccolto un solo podio e alcuni piazzamenti nella top ten. Il miglior risultato è arrivato nella gara maschile con Fabian Malleier che si è issato al secondo posto alle spalle dell'austriaco Paul Heider. Gli altri azzurrini Ivan Nagler, Leon Felderer e Lukas Gufler hanno chiuso rispettivamente al nono, al decimo e al ventiquattresimo posto. Tra le donne le giovani italiane Marion Oberhofer e Hannah Niederkofler si sono piazzate in sesta e tredicesima posizione.

Il prossimo appuntamento con la serie cadetta dello slittino è in programma nel weekend a Koenigssee in Germania.

FIL_LUGE BSD_PORTAL FISIOFFICIAL RUSLUGE #WCJ
© RIPRODUZIONE RISERVATA
2
Consensi sui social