Questo sito contribuisce alla audience de

Lo slittino su pista naturale torna in Val Passiria: gli assi azzurri puntano al massimo bottino

Foto di Redazione
Info foto

FISI

Slittinocoppa del mondo 2020/21

Lo slittino su pista naturale torna in Val Passiria: gli assi azzurri puntano al massimo bottino

Riparte in Italia la Coppa del Mondo, con gli appuntamenti dal 15 al 17 gennaio che vedono Lanthaler e compagni favoriti d'obbligo.

I migliori slittinisti su pista naturale saranno protagonisti in Val Passiria, il prossimo fine settimana, per la ripartenza della Coppa del Mondo. Sulla pista “Bergkristall” a Plata, una frazione di Moso, da venerdì 15 a domenica 17 gennaio si svolgeranno complessivamente sette gare nel corso di una doppia tappa del massimo circuito che ha visto gli azzurri partire fortissimo anche in questa stagione.

L'associazione organizzatrice, la Rodelverein Passeier guidata dal capo del comitato organizzatore Hubert Folie, è preparata al meglio per questa grande sfida. Le gare internazionali degli slittinisti su pista naturale hanno una grande tradizione in Val Passiria. “Nella nostra lunga storia abbiamo organizzato un Mondiale, due Europei e cinque tappe di Coppa del Mondo. Sempre qui da noi, inoltre, per due volte sono stati decretati i campioni d'Italia e per una volta, invece, si è corsa l'Intercontinental Cup. Vanno aggiunte poi una grande quantità di competizioni a livello locale e provinciale, che si sono svolte sull'impegnativa pista Bergkristall”.

Questa settimana, quindi, la Coppa del Mondo farà tappa per la sesta volta, la seconda di seguito, in Val Passiria. Per la campionessa locale Evelin Lanthaler queste saranno delle gare molto particolari; da un lato perché proprio sulla pista Bergkristall si è formata per diventare la migliore slittinista su pista naturale al mondo e perché contribuisce alla buona riuscita dell'amata tappa altoatesina all'interno del comitato organizzatore. Dall'altro perché l'atleta, che per quattro volte ha vinto la classifica generale di Coppa del Mondo, potrebbe festeggiare il 30° successo nel massimo circuito proprio ulla pista di casa.

Finora la ventinovenne azzurra, che pure l'anno scorso aveva trionfato sulla Bergkristall, ha ottenuto 29 vittorie e 55 podi complessivi. Anche gli altri slittinisti che dovranno difendere le proprie vittorie del 2020 in Val Passiria sono campioni altoatesini: Alex Gruber (singolo maschile) e il team del doppio Patrick Pigneter/Florian Clara. La squadra azzurra sarà completata da Stefan Federer, Mathias Troger, Matthias Lambacher, Patrick Lambacher, Nadine Staffler, Daniela Mittermair e Greta Pinggera, ma si può attendere con interesse anche il ritorno di Thomas Kammerlander, uno dei grandi rivali dello squadrone italiano.

L'austriaco, che nelle ultime 4 stagioni ha vinto la Coppa del Mondo, ha dovuto rinunciare all'esordio stagionale a Winterleiten e tornerà in gara in questi giorni - tre settimane prima del Mondiale in casa a Umhausen. Con le sette gare previste, il programma delle competizioni in Val Passiria è impegnativo. Dopo la giornata di allenamenti di giovedì 14 gennaio, venerdì 15 saranno decretati i primi vincitori. Dopo le prime manche, che prenderanno il via alle ore 9, poco dopo le 11 sarà stabilito il vincitore del singolo maschile.

Circa un'ora dopo, invece, sarà decretata la vincitrice del singolo femminile. La finale del doppio è prevista alle ore 14. Le gare di sabato 16 gennaio inizieranno alle ore 10 con la prima discesa dei doppi, seguita da quella delle slittiniste del singolo femminile (10.30). Alle 11.15 è in programma la finale del doppio, a seguire quella del singolo femminile (12). Domenica, infine, singolo maschile (finale alle ore 11) e competizione a squadre (12.45).

© RIPRODUZIONE RISERVATA
10
Consensi sui social