Questo sito contribuisce alla audience de

Geisenberger e Wendl-Artl si aggiudicano a suon di record il secondo ed il terzo trials di qualificazione

Geisenberger e Wendl-Artl si aggiudicano a suon di record il secondo ed il terzo trials di qualificazione
Info foto

Copyright BSD

SlittinoSlittino - Germania

Geisenberger e Wendl-Artl si aggiudicano a suon di record il secondo ed il terzo trials di qualificazione

In questi giorni i principali protagonisti della squadra tedesca di slittino su pista artificiale sono stati impegnati nel secondo e nel terzo dei cinque trials di selezione che vanno a definire la rosa degli atleti che prenderanno parte alla Coppa del Mondo 2015-2016.

Ad Oberhof nella seconda prova di qualificazione, un po' a sorpresa sono tornati a ruggire gli atleti di scuola bavarese. Tra le donne si è imposta la dominatrice delle ultime tre stagioni Natalie Geiseinberger che nel primo appuntamento stagionale era stata battuta (grazie alla discriminante) dall'arrembante Dajana Eitberger. La campionessa olimpica e due volte iridata ha disputato due manche praticamente perfette stabilendo nella prima discesa pure il nuovo record dell'impianto della Turingia, abbassando di 60 millesimi il precedente primato che apparteneva alla storica rivale Huefner.  In seconda posizione staccata di 140 millesimi si è piazzata Eitberger, mentre terza ha chiuso Julia Taubitz che per una volta ha avuto la meglio su Jessica Tiebel sua principale avversaria nel circuito junior.

Tra i doppi si è rinnovata la classica sfida tra Eggert-Benecken e Wendl-Artl con quest'ultimi che sono riusciti a vendicare la sconfitta rimediata nel trails di casa a Koenigssee. I due "Bayern Express" hanno dimostrato di essere decisamente migliorati in fase di spinta riuscendo a stampare in entrambe le discese in programma dei tempi mostruosi, migliorando nella prima run il record della pista di oltre 3 decimi! 

Toni Eggert e Sascha Benecken escono così sconfitti per la seconda volta consecutiva ad Oberhof impianto che fino allo scorso gennaio era il loro principale terreno di caccia. I vincitori dell'ultima edizione della Coppa del Mondo possono comunque riternersi soddisfatti per il risultato ottenuto, in quanto hanno subito un gap di appena 45 millesimi dai vincitori. Terza posizione per i soliti Geueke-Gamm che però hanno rimediato un distacco pesantissimo dai primi due equipaggi.

Nella gara maschile vittoria sul filo dei millessimi per il due volte campione olimpico Felix Loch. Il dominatore delle ultime quattro edizioni della Coppa del Mondo ha preceduto di soli 30 millesimi uno scatenato Johannes Ludwig, che su una pista così corta e con un rettilineo iniziale praticamente senza pendenza, ha fatto valere le sue enormi doti di spinta. Al terzo posto si è piazzato un po' a sorpresa Chris Eissler, atleta che dopo l'incredibile affermazione a Winterberg nel novembre 2013 non si era più espresso su alti livelli. Il ventiduenne di Zwickau ha preceduto nell'ordine Ralf Palik, Andi Langenhan e Julian Von Schleinitz. Anche nella prova maschile è crollato il record dell'impianto, con Ludwig che nella seconda discesa ha siglato un eccezionale 41"107, un tempo di oltre 2 decimi più veloce del precedente primato.

Ad Altenberg nel terzo trials di qualificazione si è rivista per la prima volta in questo inizio stagione Tatjana Huefner. La trentatreenne di Neuruppin nonostante il ritardo nella preparazione causato della rottura del tendine d'Achille, si è dimostrata decisamente competitiva tant'è che si è piazzata al secondo posto alle spalle di una incontenibile Geisenberger. La ventisettenne bavarese ha fatto letteralmente il vuoto in fase di partenza, tant'è per ben due volte è stata capace di migliorare il record di spinta del budello della Sassonia. Con queste prestazioni monstre la detentrice della Sfera di Cristallo ha letteralmente massacrato il resto della concorrenza se si pensa che la seconda classificata Tatjana Huefner ha accusato un ritardo di poco inferiore al mezzo secondo.

Terza posizione per Dajana Eitberger, che per la prima volta in questi trails non è stata della partita per il successo. Si conferma come quarta forza del movimento la diciannovenne Julia Taubitz che nonostante il secondo e mezzo di ritardo dalla vincitrice, ha preceduto nuovamente la rivale Jessica Tiebel guadagnando terreno in chiave qualificazione per la Coppa del Mondo. 

Secondo trionfo consecutivo invece per Tobias Wendl e Tobias Artl nella categoria doppi. Il sodalizio bavarese grazie a due manche praticamente perfette è riuscito nuovamente a precedere di un'inezia il duo Eggert-Benecken. I due equipaggi infatti hanno chiuso le rispettive prove staccati di soli 45 millesimi, ad ennesima riprova che ormai i due doppi possono giocarsi il successo su ogni tipo di fondo. Ottima terza posizione per i giovanissimi Florian Loeffler e Manuel Stiebing. I due diciannovenni in questa occasione sono stati capaci mettersi alle proprie spalle Brendl-Schmid ed i favoriti Geueke-Gamm.

Tra gli uomini si è imposto uno straordinario Andi Langenhan. Il veterano della squadra maschile tedesca ha siglato in entrambe le manche in programma i migliori riferimenti cronometrici stampando nel corso della prima discesa pure il nuovo record dell'impianto sassone. Langenhan ha preceduto di quasi 2 decimi Felix Loch, mentre in terza posizione è salito Ralf Palik

Altra buona prestazione per Chris Eissler che col quarto posto di Altenberg unito al terzo di Oberhof ha grandi chance di poter tornare a tempo pieno nel circuito di Coppa del Mondo. Chiude la top five Johannes Ludwig, mentre delude nuovamente Julian Von Schlienitz che con questa brutta performance potrebbe aver compromesso il suo impegno nella massima serie dello slittino.

Il quarto e penultimo appuntamento dei trails tedeschi è in programma il 12 novembre nuovamente sulla pista di Koenigssee, la stessa che ha ospitato la prima gara di selezione dell'anno.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
2
Consensi sui social