Questo sito contribuisce alla audience de

Le sprint in skating aprono il programma della due giorni di Livigno. Pellegrino: "Tracciato molto interessante"

Le sprint in skating aprono il programma della due giorni livignasca! Le parole di Pellegrino: 'Tracciato molto interessante'
Info foto

2022 Getty Images

Sci Nordicocoppa del mondo 2022/23

Le sprint in skating aprono il programma della due giorni di Livigno. Pellegrino: "Tracciato molto interessante"

Sbarca in Lombardia la CdM di sci di fondo, con le sfide individuali di sabato sull'inedito tracciato del "Piccolo Tibet". Fari puntati, ancora una volta, sul duello tra Klaebo e Pellegrino, che ai microfoni della FISI ha raccontato le sue impressioni (positive) alla vigilia della tappa di casa. Qualificazioni al via alle ore 10.45 (per gli uomini, il primo al via sarà Simone Mocellini), mentre le fasi finali scatteranno alle 13.15.

Riparte dall'Italia la CdM di sci di fondo, dopo l'epico finale del Tour de Ski sull'Alpe del Cermis. Nella giornata di domani, sabato 21 gennaio, a Livigno (esordio in CdM per il "Piccolo Tibet" lombardo) andranno in scena le sprint in skating, settima prova di specialità stagionale dopo Ruka, Lillehammer, Beitostolen, Davos, Val Mustair e Val di Fiemme.

La giornata si aprirà alle 10.45 con le qualificazioni femminili: ad aprire i battenti sarà la ceca Katarina Janatova, seguita dalla prima azzurra in gara, Cristina Pittin. Con il numero 8 esordio stagionale per las fortunata svedese Linn Svahn, falcidiata dai problemi fisici per gran parte del 2022; pettorale 9 per l'elvetica Nadine Faehndrich, vincitrice di ben tre prove sprint nel corso di questa stagione. Numero 10 per la seconda azzurra in gara, Federica Sanfilippo, alla seconda gara della carriera dopo il burrascoso addio al biathlon; con il 17 toccherà alla svedese Johanna Hagstroem, seguita dall'azzurra Nicole Monsorno con il 18, pettorale 19 per la svedese Maja Dahlqvist. La quarta azzurra in gara, Caterina Ganz, indosserà il pettorale 22, con il 24 torna in gara dopo un mese e mezzo la svedese Emma Ribom, così come la connazionale Jonna Sundling (pettorale 30); nel mezzo con il 27 vedremo la statunitense Rosie Brennan. Ultima azzurra al via: Martina Bellini con il 35, all'esordio stagionale; assenti le sorelle Weng, le svedesi Karlsson ed Andersson e le finniche Parmakoski e Niskanen. In gara solamente trentotto atlete.

Qui la startlist femminile completa!

Alle 11.15 toccherà agli uomini, con l'azzurro Simone Mocellini, fresco dello splendido podio nella sprint TC della Val di Fiemme, nel corso dell'ultimo Tour de Ski, primo atleta ad aprire il cancelletto. Numero 2 per il valdostano Francesco De Fabiani, seguito con il 3 dal norge Haavard Taugboel, pettorale 5 per il connazionale Erik Valnes. Pettorale n° 13 per l'alfiere azzurro Federico Pellegrino, voglioso di bagnare il debutto di Livigno in CdM con una grandissima prestazione, numeri 17 e 19 per i francesi Lucas Chanavat e Richard Jouve. Con il pettorale 21 scenderà in pista il leader della CdM generale Johannes Klaebo, pronto ad un'altra battaglia con Chicco Pellegrino dopo Davos e la Val Mustair; numero 23 per un altro norvegese, Even Northug, poco dopo di lui con il 25 toccherà al connazionale Paal Golberg. Gli altri azzurri in gara: Michael Hellweger partirà con il numero 32, Mikael Abram con il 36, Davide Graz con il 37, mentre Giovanni Ticco scatterà con il 43. Al via cinquantacinque atleti.

Qui la startlist maschile completa!

Le fasi ad eliminazione diretta prenderanno il via alle 13.15, per vedere chi saranno i primi due vincitori della CdM di sci di fondo in terra livignasca.

Federico Pellegrino, alla vigilia della tappa, ha parlato ai microfoni della FISI, raccontando le sue sensazioni pre-gara: "La pista sprint di Livigno è molto interessante - spiega il campione valdostano - Abbiamo fatto un bel lavoro di squadra in questi giorni, e la pista è come me la immaginavo. Mi hanno mandato un po' di video di recente, ed è una pista interessante nel senso che il lunghissimo sprint finale in stile atletica, con l’ultimo tratto leggermente in salita, bisognerà gestirlo bene. Ho riposato qualche giorno dopo il Tour de ski, per poi fare un secondo carico di lavoro in vista delle prossime te settimane. Sono curioso di vedere come riuscirò a gestirmi, visto che si correrà a più di 1800 metri di quota rispetto anche solo ai 1500 metri di Davos. Ho voglia di mettermi alla prova per cercare di essere nuovamente protagonista. Un grande plauso al comitato organizzatore, perché questo più che un recupero sembra una delle migliori gare organizzate nella stagione in corso. C’è tanta neve, il tracciato è largo ed impeccabile, preparato alla perfezione. Un grande plauso all’organizzazione per essere riuscita ad organizzare un evento del genere in così poco tempo".

© RIPRODUZIONE RISERVATA
13
Consensi sui social

Approfondimenti

Livigno
Informazioni turistiche

Livigno

Livigno, Carosello 3000, Mottolino
Davos
Informazioni turistiche

Davos

Davos

Più letti in scinordico

La prima volta di Les Rousses in CdM: ecco le startlist delle 10 km in skating in programma venerdì

La prima volta di Les Rousses in CdM: ecco le startlist delle 10 km in skating in programma venerdì

La località transalpina pronta all'esordio nel massimo circuito dello sci di fondo, dopo le cancellazioni del 2021 e del 2022 a causa della pandemia. Si parte con le distance in skating, dove Johannes Klaebo cercherà l'ottava vittoria nelle ultime nove gare disputate (Tour de Ski compreso); l'Italia si affida a Chicco Pellegrino e Francesco De Fabiani. Tra le donne assenti Frida Karlsson e Tiril Weng.