Questo sito contribuisce alla audience de

I giovani fondisti azzurri a Davos: dieci giorni in quota per i gruppi "Milano Cortina 2026", U23 e Osservati

Foto di Redazione
Info foto

Getty Images

Sci Nordicoallenamenti azzurri

I giovani fondisti azzurri a Davos: dieci giorni in quota per i gruppi "Milano Cortina 2026", U23 e Osservati

Sino al prossimo 17 novembre, i talenti della nazionale nella località svizzera per preparare l'avvio di stagione: sono 21 i convocati.

Il direttore tecnico delle nazionali azzurre di sci di fondo, Alfred Stauder, ha scelto Davos quale sede del maxi raduno che attende i giovani di tre diversi gruppi, ovvero 21 atleti facenti parte delle squadre “Milano Cortina 2026”, Osservati e U23, maschili e femminili.

Da oggi e sino al prossimo 17 novembre, al lavoro sulle nevi svizzere ecco Michael Hellweger, Martin Coradazzi, Simone Mocellini, Mikael Abram, Elia Barp, Francesca Franchi, Martina Di Centa, Cristina Pittin, Martina Bellini, Nicole Monsorno, Federica Cassol, Sara Hutter, Benjamin Schwingshackl, Simone Mastrobattista, Mauro Balmetti, Veronica Silvestri, Denise Dedei, Lucia Insonni, Michele Gasperi, Francesco Manzoni e Giovanni Ticcò.

I ragazzi lavoreranno sotto la guida tecnica degli allenatori Paolo Riva, Renato Pasini, Giuseppe Cioffi, Stefano Zampieri e Fulvio Scola.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
13
Consensi sui social

Ultimi in scinordico