Questo sito contribuisce alla audience de

Helene Marie Fossesholm esclusa dalle convocate norvegesi per il Nordic Opening di Ruka!

Helene Marie Fossesholm esclusa dalle convocate norvegesi per il Nordic Opening di Ruka!
Info foto

Instagram @helenefossesholm

Sci NordicoSci di Fondo

Helene Marie Fossesholm esclusa dalle convocate norvegesi per il Nordic Opening di Ruka!

Nelle ultime ore sono state diramate le convocazioni di Norvegia, Svezia e Russia in vista del Nordic Opening di Ruka della Coppa del Mondo di sci di fondo. Andiamo a vedere quali sono state le decisioni degli staff tecnici delle tre superpotenze della disciplina.

Tra meno di quattro giorni a Ruka prenderà il via la stagione 2019-’20 della Coppa del Mondo di sci di fondo: nella stazione sciistica nei pressi della città di Kuusamo è programma il primo mini-tour stagionale che prevede una sprint in alternato (venerdì 29), una distance con partenza ad intervalli sempre in tecnica classica (sabato 30) ed a chiudere un inseguimento a skating.

Dopo gli ultimi test pre-stagionali disputati lo scorso week-end, le tre superpotenze di Norvegia, Svezia e Russia hanno reso noti gli atleti che gareggeranno in Finlandia. Non sono mancate le sorprese.

NORVEGIA

Senza dubbio la decisione che desta maggior stupore in casa Norvegia è la mancata convocazione dell’astro nascente Helene Marie Fossesholm: nelle competizioni di Beitostølen la giovanissima classe 2001 aveva raccolto il terzo posto dietro a Johaug ed Weng sia nella 10 Km in alternato che in quella in pattinato, ma anche nella sprint in tecnica classica si era difesa strappando la qualificazione alle batterie. Data la forma mostrata nei test casalinghi Fossesholm avrebbe potuto piazzarsi comodamente nelle migliori 10 alla fine del Nordic Opening e chissà, magari provare a dire la sua per la top-three.

Con l’assenza a tempo indeterminato della detentrice della sfera di cristallo Ingvild Flugstad Østberg, le norvegesi punteranno tutto su Therese Johaug per la Coppa del Mondo ed in seconda battuta si augurano di ritrovare la miglior Heidi Weng nella corsa agli altri due piazzamenti sul podio. Attesa anche per la campionessa iridata a sprint Maiken Caspersen Falla, chiamata a togliere punti importanti a Nilsson nelle prove su breve distanza.

Nessuna sorpresa tra i big al maschile, nonostante Martin Johnsrud Sundby non abbia brillato particolarmente a Beitostølen: oltre al veterano vincitore dell’oro mondiale nella 15 Km di Seefeld, saranno presenti tra gli altri Johannes Høsflot Klæbo – chiamato al testa a testa con Bolshunov –, Simen Hegstad Krüger, Didrik Tønseth ed Erik Valnes, ovvero i migliori dei test pre-stagionali.

Il foltissimo movimento norvegese ha visto come “tagliati” di lusso lo sprinter Eirik Brandsdal – alle prese con un malanno di stagione – e Martin Løwstrøm Nyenget – uno dei più in forma nelle distance del week-end scorso.

CONVOCATI NORVEGIA:

EIDE Mari (1989)
FALLA Maiken Caspersen (1990)
HAGA Ragnhild (1991)
JACOBSEN Astrid Uhrenholdt (1987)
JOHAUG Therese (1988)
KALVÅ Anne Kjersti (1992)
STENSETH Ane Appelkvist (1995)
SVENDSEN Anna (1990)
WENG Heidi (1991)
WENG Tiril Udnes (1996)

GOLBERG Pål (1990)
HOLUND Hans Christer (1989)
IVERSEN Emil (1991)
KLÆBO Johannes Høsflot (1996)
KRÜGER Simen Hegstad (1993)
RØTHE Sjur (1988)
SKAR Sindre Bjørnestad (1992)
SUNDBY Martin Johnsrud (1984)
TØNSETH Didrik (1991)
VALNES Erik (1996)

SVEZIA

Tra infortuni – quello pesantissimo di Ebba Andersson ad un ginocchio e quelli di Hanna Falk e Viktor Thorn alla schiena – e ritiri – quello della veterana Ida Ingemarsdotter –, la Svezia non ha troppi problemi di abbondanza e sfrutterà ciò per far fare esperienza a tanti giovani. Una di questi reciterà verosimilmente un ruolo di primissimo piano nel corso della Coppa del Mondo, ovviamente parliamo di Frida Karlsson.

La ventenne di Sollefteå sarà una delle tre punte di diamante del movimento scandinavo insieme a Stina Nilsson ed alla navigata Charlotte Kalla. Alle loro spalle sono chiamate ad un ruolo di prestigio anche le venticinquenni Maja Dahlqvist e Jonna Sundling che soprattutto nelle sprint potranno provare a dire la loro.

Chiaramente in campo maschile gli svedesi sono ormai chiamati ad un ruolo di comprimari di lusso in confronto agli squadroni che riescono a mettere in pista la Norvegia e la Russia. Assieme al leader Calle Halfvarsson vedremo a Ruka l’altro veterano Teodor Peterson e ci sarà curiosità nel capire cosa riusciranno a combinare i vari Jens Burman, Johan Häggström ed Olof Jonsson, ossia coloro che maggiormente si sono distinti nelle pre-stagionali di Gällivare.

CONVOCATI SVEZIA:

DAHLQVIST Maja (1994)
HAGSTRÖM Johanna (1998)
KALLA Charlotte (1987)
KARLSSON Frida (1999)
LUNDGREN Moa (1998)
NILSSON Stina (1993)
RIBOM Emma (1997)
RÖNNLUND Elina (1996)
SETTLIN Evelina (1992)
SUNDLING Jonna (1994)

BURMAN Jens (1994)
EKSTRÖM Axel (1995)
HÄGGSTRÖM Johan (1992)
HALFVARSSON Calle (1989)
JONSSON Olof (1995)
PETERSON Teodor (1988)
SANDSTRÖM Björn (1995)
SVENSSON Oskar (1995)

RUSSIA

Se la Svezia ha da affrontare infortuni e ritiri a iosa, la Russia ha da gestire ben tre maternità di atlete solitamente presenti nel massimo circuito: Anastasia Sedova, Yulia Belorukova ed Elena Soboleva sono tutte in dolce attesa. Dunque Natalia Nepryaeva avrà su di sé tutte le attenzioni di una nazione molto  ambiziosa, mentre le sue compagne di squadra avranno la possibilità di fare esperienza e continuare a migliorare.

Discorso ben diverso tra gli uomini. Fin dal Nordic Opening di Ruka Alexander Bolshunov proverà ad invertire le gerarchie nei confronti di Klaebo che lo vedono più un piazzato che un vincente, allo stesso tempo avranno la possibilità di dire la loro un Sergey Ustiugov a caccia di riscatto dopo un Mondiale di Seefeld disastroso, un Andrey Larkov che una decina di giorni fa ha suscitato qualche dubbio nelle apparizioni di Muonio ed un Gleb Retivykh pronto a prendersi la scena nella sprint in classico.

Come tra i norvegesi, anche i russi hanno dovuto lasciare a casa qualche grosso calibro. I nomi più blasonati sono certamente quelli di Denis Spitsov ed Evgeniy Belov, ma poco da meno anche quelli di Alexey Chervotkin ed Alexander Bessmertnykh.

CONVOCATI RUSSIA:

DURKINA Lidia (1997)
GOLOVAN Diana (1994)
KIRPICHENKO Yana (1996)
NEPRYAEVA Natalia (1995)
SMIRNOVA Ekaterina (1996)
TSAREVA Olga (1990)
ZHAMBALOVA Alisa (1994)
ZHEREBYATEVA Anna (1997)

BOLSHUNOV Alexander (1996)
LARKOV Andrey (1989)
MALTSEV Artem (1993)
MELNICHENKO Andrey (1992)
POROSHKIN Ilia (1995)
RETIVYKH Gleb (1991)
SEMIKOV Ilya (1993)
USTIUGOV Sergey (1992)
YAKIMUSHKIN Ivan (1996)

© RIPRODUZIONE RISERVATA
29
Consensi sui social