Mercoledì 22 Maggio, 13:29
Utenti online: 515
Gabriele Bonetti
Gabriele Bonetti
Redazione Sport

foto di instagram fiscrosscountry

Dominio norvegese nelle sprint tc di Drammen, vincono Klaebo e Falla

Dominio norvegese nelle sprint tc di Drammen, vincono Klaebo e Falla

Ben due doppiette norvegesi Klaebo-Brandsdal e Falla-Jacobsen nelle sprint tc di Drammen. Giornata amara per gli atleti azzurri che non superano i quarti di finale.

 

Quest'oggi Johannes Hoesflot Klaebo è partito con un solo obbiettivo riconquistare il pettorale del leader della generale, e così ha fatto. Il norvegese ha sfruttato al massimo la giornata no di Bolshunov che ha chiuso in tredicesima posizione finendo fuori ai quarti. Una stagione impeccabile da parte del fenomeno Klaebo che con la sprint di quest'oggi porta a quota 7 vittorie per la Norvegia seguita dall'Italia con le due vittorie di Pellegrino e una vittoria della Russia con Bolshunov. A completare la doppietta norvegese odierna si è piazzato in seconda posizione Eirik Brandsdal che non ha potuto niente contro lo strapotere del connazionale. A impedire la tripletta vikinga si è posizionato il francese Richard Jouve con un ottimo terzo posto.

La finale nel percorso cittadino di Drammen ha avuto un solo protagonista Klaebo, che con un assolo partito fin dai primi metri ha sbaragliato la concorrenza conducendo dall'inizio alla fine e conquistando la vittoria agevolmente. Per il completamento del podio ci sono stati pochi stravolgimenti in quanto Brandsdal e Jouve hanno solo pensato a non perdere troppo terreno dal vincitore.

La classifica generale ora vede Klaebo condurre con 1281 punti, seguito da Bolshunov con 1250 punti e in terza posizione Roethe a 802 punti. Battaglia per la coppa della generale ancora apertissima e rimandata al week-end svedese di Falun il 16 e 17 marzo.

Drammen rimane una località ostica agli atleti azzurri che non riescono a superare i quarti piazzandosi in 16° posizione con Federico Pellegrino e in 26° con Maicol Rastelli. La tradizione amara degli italiani in questa gara continua, in quanto in nove edizioni il miglior risultato rimane il decimo posto di Pellegrino conquistato l'anno scorso.

In campo femminile si è assistito ad un'altra doppietta norvegese, dove a trionfare è stata Maiken Caspersen Falla seguita da Astrid Uhrenholdt Jacobsen. Davanti al pubblico di casa le due connazionali hanno scaldato il pubblico sotto una fitta nevicata iniziata all'improvviso rendendo il percorso più insidioso. In terza posizione si è classificata Natalia Nepryaeva, che conquista punti importantissimi per la generale, per tenere i giochi aperti in vista delle gare di Falun.

La finale femminile è stata molto combattuta, con Falla che ha condotto per buona parte di gara tallonata dalla svedese Nilsson che ha chiuso quarta. Il podio si è deciso sul rettilineo finale con i quattro binari occupati dalle quattro atlete che hanno visto Falla imboccare prima e mantenere la leadership mentre Nilsson ha ceduto alle rimonte esterne di Jacobsen e Nepryaeva.

Mantiene la prima posizione in classifica generale Oestberg a 1329 tallonata da Nepryaeva a 1327 e terza Parmakoski a 1068 punti.

Le azzurre non superano i quarti con Lucia Scardoni che si piazza in 16° posizione più indietro Greta Laurent chiude in 27° posizione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA